fbpx

Daniela Di Iorio

L’Italia è stata Paese ospite d’onore alla XX edizione (28 novembre – 2 dicembre 2018) della manifestazione più importante nel settore dell’editoria in Russia: la Non/Fiction International Book Fair, che si è svolta nella Central House of Artists di MoscaAll’appuntamento letterario hanno partecipato 308 case editrici provenienti da ben 24 Paesi, alla presenza di 33.406 visitatori, tra cui operatori professionali dell’editoria, critici letterari e lettori. L’evento ha segnato un ulteriore passo in avanti nella collaborazione tra Italia e Russia con la presenza dei 29 editori negli spazi del Padiglione Italia, realizzato dall’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane su una superficie di 160 mq, tra lo spazio B2B, riservato all’incontro con gli operatori professionali, e l’area libreria con una selezione di circa 2.000 volumi tra opere in lingua originale e in traduzione russa. “La partecipazione italiana – fanno sapere l’ICE-Agenzia di Mosca e l’AIE (Associazione italiana editori) – si inserisce in un virtuoso percorso di valorizzazione della cultura e dell’industria editoriale italiana che ha già conosciuto momenti di prestigio nella presenza dell’Italia come Ospite d’Onore al Salon du Livre di Parigi (2002), alla Bienal do Livro di Rio De Janeiro (2003), alla Fiera del Libro di Guadalajara (2008), al Salon du Livre et de la Presse Jeunesse di Montreuil (2009), alla Fiera del Libro di Mosca (2011), alla Fiera del Libro di Calcutta (2012), alla Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi (2016) e alla Tehran International Book Fair (2017)”…

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.