Daniela Di Iorio

Il Presidente del Comitato della Dante Alighieri di Skopje, Ladislav Cvetkovski, ha 52 anni ed è anche Professore universitario di Belle Arti presso l’Università di SS. Cirillo e Metodio di Skopje. È di origini italiane da parte di madre, originaria di Trieste. Ragion per cui ama molto l’Italia e parla bene la nostra lingua.

Lei è molto legato all’Italia e all’arte italiana.

Sì perché mia madre è italiana, triestina, lavora come traduttrice di letteratura. Per esempio tra i vari autori italiani ha tradotto Claudio Magris e tutti i romanzi di Umberto Eco; adesso sta lavorando su un libro di Benedetto Croce. I miei rapporti con l’Italia sono infatti collegati con la famiglia di mia madre e con la partecipazione ad alcune mostre di incisione e arti figurative, e sono in stretto contatto con alcuni artisti e designer italiani. Talvolta ho aiutato iniziative culturali italiane qui in Macedonia e ho realizzato due progetti con studenti della facoltà di Belle Arti di Skopje e con la cattedra di Italianistica presso la facoltà di Filologia. Nel nostro Comitato insegna anche la docente che ha la cattedra di Italianistica, la prof.ssa Luciana Guido. Quando ero Vicepresidente facevo parte del gruppo che stampava il giornale della Dante di Skopje, ma purtroppo sono uscite solo due edizioni.

Quali sono i rapporti tra la Dante di Skopje e gli enti italiani?

Lavorando in stretta sinergia con l’Ambasciata d’Italia, il Comitato di Skopje ha usufruito anche nel 2017 di un contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano, destinato alla promozione dell’italiano all’estero attraverso i corsi di lingua nella nuova sede del centro linguistico del Comitato. Il Comitato ha continuato a sviluppare anche le proprie attività culturali, basandosi soprattutto sull’impegno di volontari, studenti e neo-laureati del Dipartimento di lingua e letteratura italiana presso l’Università SS. Cirillo e Metodio di Skopje. Questo vale soprattutto per la gestione del prestito e la manutenzione della biblioteca italiana operante nell’ambito della Facoltà di Filologia Blaže Koneski. Per l’organizzazione dei corsi di lingua italiana e per la gestione amministrativa, invece, anche quest’anno è stata incaricata una persona responsabile, l’attuale segretario del Comitato, dott.ssa Aneta Simovska...

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.