Il lavoro di ricerca ci ha confermato da un lato che l'Italia di oggi, con la propria forza economica, con la propria coesione sociale, con la vitalità dell'associazionismo, con la spinta di Regioni ed Enti Locali, è ben conosciuta e rappresentata nella realtà culturale internazionale; e che la rete della “Dante” avverte l'esigenza di farsi portatrice di questa nuova configurazione del Paese.
Certo se restassimo soltanto le parole dovremmo un po' “vergognarci” perché che le tre più universalmente conosciute sono spaghetti, mafia e pizza; ma andando più a fondo si capisce che l'immagine dell'Italia è ben altrimenti forte e trasparente nell'opinione pubblica internazionale, non opacizzata cioè da un immaginario collettivo retorico e stereotipato. [dall’introduzione di Giuseppe De Rita]

Autori: Premessa di Barbara Palombelli; introduzione di Giuseppe De Rita

Anno: 2003

Editore: Luca Sossella Editore / Società Dante Alighieri