Segui la diretta dell'83° Congresso Internazionale a Buenos Aires

IN EVIDENZA

Con i video saluti del Presidente della Repubblica Argentina Mauricio Macri e del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella si è aperto ieri nel Campus della Universidad Católica Argentina di Buenos Aires l’83° Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri.

Vai al comunicato stampa

QUASI UN DIARIO DI VIAGGIO di Lamberto Lambertini
I Pupi. In scena, corpi rutilanti di vita. Fissi, inquietanti, pinocchi senza forza quando son sospesi, in attesa. Ideali protagonisti del Limbo, canto cha adoro, che mi commuove a leggerlo, alla pari di Francesca e del conte Ugolino. Anche qui, corre in aiuto il Caso. Nino Cuticchio, puparo e scultore, proprio quel giorno, si accingeva a rivestire d'abiti nuovi il suo Orlando. Come fosse un figlio. Continuità e rispetto.

IV - LEGNO (Palermo)
Nino Cuticchio puparo
Il teatro dei Pupi siciliani è annoverato negli elenchi dei Patrimoni orali e immateriali dell'umanità dell'UNESCO. Nino Cuticchio è esponente con il fratello Mimmo, della prestigiosa e storica famiglia di pupari palermitani. Figlio di Giacomo Cuticchio allievo dei fratelli Greco e di Tano Meli che nel 1933 apre il suo primo teatro dei Pupi a Palermo in Via Aloiso Juvara.

 

Sinossi a cura di Aldo Onorati
Venerdì santo, 8 aprile. È sera. Un tuono fortissimo ridesta il pellegrino, che cerca di orientarsi nel nuovo luogo in cui si trova. È buio fondo. Virgilio stesso è pallido, perché sta per rientrare nel Limbo (primo cerchio), in cui egli stesso è posto. Vi sono le anime di coloro i quali sono vissuti prima di Cristo e quelli morti senza battesimo. Ma la terra non trema né si odono lamenti di dolore. Dante domanda al Maestro se qualcuno mai sia uscito dal Limbo, e Virgilio narra la discesa di Cristo dopo la morte e resurrezione: Egli liberò i Patriarchi e gli Ebrei dell’Antico Testamento, i quali credettero nella venuta del Messia.
A un certo punto, l’Alighieri vede un fuoco che vince un emisfero di tenebre, intuendo che lì dimorano persone degne di onore. Infatti, una voce esclama: “Onorate l’altissimo poeta; / l’ombra sua torna, ch’era dipartita” (v. 80-81). Quattro ombre si avvicinano: Omero, Orazio, Ovidio, Lucano. Virgilio presenta loro Dante, che entra, per un attimo solo, nella schiera (“sì ch’io fui sesto tra cotanto senno”: è la dichiarazione inequivocabile secondo cui egli si immette nella scia della classicità, quale continuatore fra l’antico e il moderno). Quindi, procedono fino alla “lumera”, un nobile castello “sette volte cerchiato d’alte mura, /difeso intorno d’un bel fiumicello” (v. 107-108). Nonostante le difese logistiche, tutti entrano, scorgendo su un prato verde i grandi spiriti che si sono distinti per il coraggio, in antico, e per altezza d’ingegno: Elettra, Ettore, Enea, Cesare con gli occhi grifagni (nell’XI del Paradiso lo descriverà così “colui ch’a tutto il mondo fÈ paura”), e tanti altri, fra cui Camilla e Lavinia, Lucrezia e Marzia (di cui si parlerà a Catone Uticense nel I del Purgatorio), quindi Socrate, Platone e Aristotele (“Il maestro di color che sanno”), Seneca, Tolomeo, Avicenna, Averroà, Euclide, Galieno e tanti altri. Ma la compagnia si scioglie, e i due giungono in un luogo in cui non c’è luce.
Abbiamo incontrato, grazie a Virgilio e a Dante, spiriti magni relegati in questa zona dove sono esclusi dalla visione di Dio, quel Dio che non conobbero –e non per colpa loro. E tuttavia bramano Dio. Insomma, al tempo degli dèi falsi e bugiardi gli uomini o mancarono di una fede, o credettero in modo errato. Ma poi, dopo la venuta di Cristo, i peccatori furono renitenti alla Fede vera.

Le nostre scuole di italiano

Scuola di BolognaScuola di FirenzeScuola di MilanoScuola di RomaProfilo TO

Le pillole della Dante

Le pillole della Dante

La Dante al Premio Strega

Premio Strega

Le nostre riviste

Pagine2017 04 s    apice2017 03 s

#dantemania

#dantemania

750 anni di Dante

Dante ha 750 anni, ma noi continuiamo a leggerlo e ci prepariamo, con #Dantemania, alle celebrazioni dantesche del 2021. Inizia nel 2015 il conto alla rovescia per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, uno dei poeti italiani più studiati e amati #italofonia

In primo piano:

ArtWireless

bannerAW

La cultura viaggia senza fili

Progetto online di informazione per l'arte, idea di cultura che viaggia senza fili e prodotto utile al sistema museale pubblico e privato, agli studiosi, ai collezionisti, agli artisti, ai galleristi e a tutti gli amanti della cultura desiderosi di conoscere ciò che accade nel mondo dell'arte.

In primo piano:

I Parchi Letterari®

logoParchiLetterari

Scopri i Parchi Letterari® Italiani

Accade a volte di sognare tra le pagine di un libro; ma che ne direste se ad avvolgersi attorno a voi fosse un intero Parco Letterario? Scopri i nostri percorsi ed itinerari attraverso i luoghi di vita e di ispirazione dei grandi scrittori di tutti i tempi.

In primo piano: