PIETRO SPANO Pd. XII, 134
Cielo IV - Sole - Spiriti Sapienti - Seconda ghirlanda

menu dei personaggi
menu principale


Pietro di Giuliano nacque a Lisbona (da qui l'appellativo "spano", ispanico) fra il 1210 ed il 1220.

A Parigi compý gli studi di filosofia ed alla metÓ del secolo pass˛ ad insegnare medicina all'universitÓ di Siena.


Amico del cardinale Ottobono Fieschi, il futuro papa Adriano V (Pg.), Pietro Spano bruci˛ le tappe di una brillante carriera: nel 1272 fu nominato vescovo di Braga, nell'anno successivo fu creato cardinale di Tuscolo e ricoprý l'incarico di archiatra (medico papale) di papa Gregorio X, nel 1274 partecip˛ al secondo Concilio di Lione.

Alla morte di papa Adriano V, Pietro Spano fu eletto papa nel contrastato conclave di Viterbo del 1276, con il nome di Giovanni XXI. Regn˛, tuttavia, appena il tempo necessario per riconciliare Rodolfo d'Asburgo e Carlo I d'Angi˛ e pensare alla Crociata in Terrasanta: nei primi mesi del 1277, infatti, il papa morý a Viterbo nel crollo accidentale di un pavimento.

Pietro Spano ebbe un ruolo di rilievo nella cultura del '200: scrisse opere di medicina ed un manuale di logica in dodici trattati (i "libelli"), di larga diffusione nelle scuole medievali.