Personaggi citati
Sabine
Pd. VI, 40

menu dei personaggi citati
menu principale


Una leggenda sulle origini di Roma narra come la cittą, appena fondata da Romolo, fosse abitata da soli uomini. Per assicurare un futuro alla cittą, allora, i Romani rapirono le fanciulle sabine, che poi decisero volontariamente di restare a Roma come mogli.
Fin dal suo nascere Roma dovette sostenere duri conflitti con le popolazioni confinanti, fino ad affermare a poco a poco la propria supremazia.

La leggenda, infatti, non fa altro che ripercorrere la vicenda storica della fusione fra Romani e Sabini dopo numerosi scontri, che si svolsero nel corso del V sec. a.C., e terminarono con la definitiva sconfitta dei Sabini nel corso della seconda Guerra Sannitica.