Nel 150° anniversario della nascita di Benedetto Croce la Società Dante Alighieri dedica al pensatore una serie di conversazioni che ne ricostruiscono – grazie al prezioso contributo di esponenti del mondo accademico e della cultura – il pensiero, la lingua e la politica.

Quella crociana è una delle ricorrenze più rilevanti tra gli anniversari del 2016, tra cui figurano –oltre a quello Shakespeare e di Cervantes – i 500 anni dalla pubblicazione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto e i 110 anni del Nobel a Giosue Carducci.

Con l’omaggio al filosofo la Dante continua l’attività di celebrazione degli anniversari dedicati a personaggi che hanno contribuito alla formazione della cultura nazionale. Attraverso i contributi degli esponenti del mondo accademico sul sito della Dante verrà offerto uno spazio di riflessione sui differenti campi d’azione del pensiero crociano, permettendo così, grazie a penne illustri, di esplorarne – e rileggere – l’attività filosofica, la critica, il lessico.

A introduzione della rassegna dedicata a Benedetto Croce l’intellettuale napoletano Aldo Masullo, ricostruisce con efficacia il pensiero di Croce a partire dai concetti di libertà e progresso, centrali nella sua produzione. “La libertà ha per sé l’eterno”, scriveva Croce, poiché, come spiega il Prof. Masullo nell’intervista che ha rilasciato alla redazione della Dante (in allegato un estratto della conversazione; il video integrale è disponibile a questo indirizzo) “l’uomo cesserebbe di essere veramente uomo se non avesse davanti a sé questo grande spazio di riempire, che è il grande spazio della libertà; la libertà che è per Croce l’aspirazione che caratterizza la mente umana verso l’universale”.

Il Prof. Masullo ha, infine, confermato la validità del paragone proposto dal filosofo Maurizio Ferraris sulle pagine di Repubblica tra le figure di Benedetto Croce e quella di Umberto Eco: i due pensatori sarebbero, così, ugualmente espressione delle rispettive epoche, storiche e culturali.
Il dibattito continuerà in rete attraverso gli hashtag #150anniBenedettoCroce e #BenedettoCroce.