Pinacoteca Nazionale di Siena – Polo museale della Toscana

27 gennaio 2016 ore 16,30

La passione per l'arte e la lotta per la libertà. Conversazione di Alessandro Masi e Fabio Masotti a margine della Mostra “Piero Sadun. Genesi di un artista 1938-1948”

Nel Giorno della Memoria, il 27 gennaio prossimo alle 16,30, si svolgerà nella Pinacoteca Nazionale di Siena un incontro dedicato all'approfondimento della figura di Piero Sadun in relazione alla cultura artistica in Italia negli anni intorno alla Seconda Guerra Mondiale e alla partecipazione dell'artista agli eventi che condussero l'Italia alla liberazione dal regime nazifascista.

Alessandro Masi, storico dell'arte, ci guiderà nella lettura degli eventi artistici di quegli anni così complessi e convulsi, con un focus particolare alla collocazione del senese Sadun in quel contesto culturale e Fabio Masotti (già direttore dell'Istituto Storico della Resistenza di Siena) illustrerà il particolare momento sociale che vide le famiglie ebree senesi perseguitate dalle leggi razziali e del ruolo svolto da coloro che le aiutarono a sfuggire ai rastrellamenti.
I momenti drammatici che coinvolsero la famiglia Sadun segnarono una svolta nella produzione pittorica di Piero, legata alla sua militanza nella Resistenza tra il 1943 e il 1944 con le truppe partigiane nelle colline dell'aretino, e portarono alla elaborazione degli intensi disegni ispirati agli orrori della guerra; poco dopo l'artista darà vita a un nuovo movimento pittorico in un forte sodalizio culturale con Stradone, Ciarrocchi e Scialoja, i “quattro artisti fuori strada “ (secondo la definizione di Cesare Brandi).

L'incontro, nato dalla collaborazione tra la Comunità Ebraica di Firenze e Siena e l'Istituto Storico della Resistenza di Siena, si svolge a margine della mostra dedicata a “Piero Sadun. Genesi di un artista. 1938-1948” allestita nelle sale della Pinacoteca Nazionale di Siena, prorogata fino al 31 gennaio 2016 e che ha visto il coinvolgimento, oltre ai già citati enti, della Regione Toscana, della Fondazione Castiglioni Ambron, della Misericordia ebraica di Firenze, con il patrocinio del Comune di Siena.

L'incontro sarà preceduto da una visita guidata alla mostra alle 15,30.

La mostra resterà aperta con i seguenti orari: da martedì a sabato 8,15-19,15; domenica, lunedì e festivi 9-13.
Per informazioni: 0577 281161 286143.