L’Ambasciatore d’Italia a Tbilisi Antonio Enrico Bartoli, in carica nella capitale della Georgia dal 1 settembre 2015, ha visitato lo scorso 25 novembre il Comitato di Tbilisi della Dante in occasione della presentazione dei programmi culturali e dei corsi di lingua 2015-2016.

L’Ambasciatore Bartoli ha pronunciato un discorso davanti alle famiglie georgiane, al corpo docenti e agli studenti intervenuti, toccando i punti di orgoglio di parlare Italiano: “Ad una passione, ad un innamoramento si può arrivare per vie diverse, può essere un quadro che ti è piaciuto, un monumento, può essere un paesaggio, può essere una musica… ci si innamora di un paese e di una cultura diversa e se ne fa una seconda patria, una seconda casa. Lo dico senza arroganza, noi italiani abbiamo avuto il privilegio di essere stati benedetti da Dio perché l’Italia non è solo patria di una lingua ma la lingua è la chiave che ti apre una porta per un’esperienza ... Infatti quello che vogliamo far conoscere non è solo la grammatica ma un’esperienza di vita, fatta di storia, di innovazione e anche di amicizia e simpatia (…)”

Di seguito la Dott.ssa Nino Tsertsvadze, presidente del Comitato, ha illustrato i nuovi programmi sull’attestato internazionale ADA e sulla certificazione Plida. L’Ambasciatore d’Italia Antonio Enrico Bartoli ha consegnato i certificati PLIDA agli studenti dell’ultima sessione di esame. Infine il responsabile progetti e sviluppo del Comitato, Alessandro Sanna, ha presentato il nuovo programma culturale “Famiglia d’Italia” che unisce Arte, Poesia, cucina, musica, viaggio in una piacevole serata di conversazione gratuita a tutti coloro che amano la cultura italiana.