fbpx

Nel cuore della vita:
strumenti per affrontare il mondo globale

Parole, metodi, insegnamento e relazioni umane. Il 30 marzo alle 17, Andrea Riccardi,
Nunzio Galantino e Luigi Ciotti nel nuovo appuntamento di #PaginediStoria.
Modera Alessandro Masi. 

L’insegnamento è un’attività “tesa a segnare la vita” trasmettendo un metodo e dei contenuti necessari per vivere il proprio contesto e per prendersi cura del mondo. Quali sono gli strumenti che permettono alle persone di accettare la sfida della globalità e di trovare il senso del sé anche grazie alle parole? Il nuovo libro di Mons. Nunzio Galantino, presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, affronta questo tema proponendo un viaggio intorno all’uomo tra letteratura, sacre scritture e cultura popolare.

Nel cuore della vita. Idee per prendersi cura del mondo - Nunzio Galantino - copertina

Nel cuore della vita (Solferino 2021) sarà presentato dall’autore con il presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi, che firma la prefazione, e dal fondatore del “Gruppo Abele” e “Libera”, don Luigi Ciotti. In diretta dal profilo Facebook della Dante, il 30 marzo alle ore 17, con la moderazione del segretario generale della Dante Alessandro Masi, discussione sui temi dell’insegnamento come esperienza di relazione per rendere le persone più libere e creati­ve.

“Il mondo globale ha cambiato la vita e i rapporti tra persone e gruppi”, dichiara il presidente Riccardi, “e l’effetto è paradossale: si aprono orizzonti larghi e inediti, tanto che talvolta si teme l’invasione dell’altro che arriva da lontano. Questo, per reazione, ha provocato chiusure individuali attorno alla propria persona o a quello che si crede il proprio mondo lanciando anche una sfida. Nel capovolgimento di tante relazioni consolidate, riprendendo l’analisi di Tzvetan Todorov la donna e l’uomo restano spaesati e oggi la pandemia peggiora questo spaesamento lasciando tutti un po’ disarmati di fronte al futuro.”

 

→ In diretta su Facebook e su ladante.it 


ANDREA RICCARDI è presidente della Società Dante Alighieri e fondatore della “Comunità di Sant’Egidio”, è uno dei protagonisti del dibattito sociale, politico e religioso del nostro tempo. Da storico ha approfondito il tema della coabitazione tra popoli, culture e religioni diversi e ha dedicato attenzione ai temi del nazionalismo, del conflitto etnico, delle guerre contemporanee.

NUNZIO GALANTINO è professore emerito di Antropologia filosofica. Nominato vescovo il 9 dicembre 2011 da papa Benedetto XVI, il 28 dicembre 2013 papa Francesco lo ha nominato Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Dal 26 giugno 2018 è presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica.  

LUIGI CIOTTI è fondatore del “Gruppo Abele”, esempio di impegno sociale fatto di accoglienza e servizi alle persone e ha contribuito alla nascita di “Libera”, che oggi coordina l’impegno di oltre 1600 realtà che si battono contro la criminalità organizzata e promuovono una cultura della legalità e della responsabilità in Italia.