fbpx

(Roma, 23 marzo 2020) Il flashmob per il Dantedì promosso dalla Società Dante Alighieri invita tutti, con #stoacasacondante, a leggere in balcone il V Canto dell’Inferno della Divina Commedia. Si tratta del canto più popolare, quello che racconta dell’amore di Paolo e Francesca.

L’Amore è infatti un sentimento che aiuta a superare ogni male, persino quello oggi rappresentato dal Covid-19. Per questo, mercoledì 25 marzo alle ore 18 italiane (le 14 argentine, le 20 russe e così via), tanti cittadini nel mondo sono stati invitati a leggere i più celebri passi del poeta fiorentino: «Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende, prese costui de la bella persona che mi fu tolta; e 'l modo ancor m'offende. Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona», a registrare le letture con gli smartphone e a condividerle nei 
social network con gli hashtag #stoacasacondante e #Dantedì.

 

ADESIONI (in continuo aggiornamento)

Si ringrazia l'Ambasciata Svizzera in Italia, che aderisce al flashmob con una testimonial d'eccezione: la video lettura dell'Ambasciatrice Rita Adam sarà diffusa nei social network dell'Ambasciata e della Dante il 25 marzo 2020 alle ore 18.

I video dei testimonial che hanno aderito al flashmob #stoacasacondante: Luca Serianni - Giulio Ferroni - Gianrico Carofiglio - Claudio Strinati - Davide Rondoni – Giorgio Montefoschi - Elisabetta Sgarbi - Benedetta Rinaldi - Dato Magradze Alberto Casadei - Corrado Augias - Sandro Veronesi Mirko Tavoni - Roberto Ciufoli - Franco Masotti

La rete Dante aderisce da tutto il mondo (elenco in continuo aggiornamento)

Dall’Italia, i comitati Dante di Arpino, Agrigento, Alessandria, Barletta, Bolzano, Brindisi, Cosenza, Enna, Gorizia, La Spezia, Parma, Pavia, Ravenna, Reggio Emilia, Rovigo, Salerno, Savona, Siracusa, Taranto, Torino, Treviso, Casarano, Venezia, Roma, Firenze, La Spezia, Palermo, Caltanissetta, Salento, Verbania, Forlì-Cesena, Merano, Soverato, Fermo, Siena, Trani, Pescara, Piacenza, Vulture, Terni, Campobasso, Catanzaro, Fabriano, Castelvetrano, Modena, Perugia, Padova, Piacenza.

Dall'estero, i comitati Dante di Mosca, Togliatti, Rostov sul Don, Porto, Phuket, Buenos Aires, Cambridge, Rafaela, Melbourne, Parigi, Tbilisi, Yerevan, Campana, Tolosa, Granada, Tirana, Maracay, Isole Canarie, Grenoble, Montreal, Vigo, Lione, Lujan, Tripoli di Siria, Clermont Ferrand, Quilmes, Genk, Lussemburgo, Paso de los Libres, La Rioja, Carlos Casares, Atene, Mildura, Nova Friburgo, Vorarlberg ,San Juan, Corral de Bustos, Cordoba, Bucarest, Capodistria, Rosario,Rosario del Tala, Paranà, Bienna, Neuchatel, Asuncion, Loughborough, Anversa, Skopje, Bahia Blanca, Brisbane, Lomas de Zamora, San Isidro, La Plata, Siviglia, San Jorge, Las Rosas, Sarajevo, Rio Cuarto, Lanus, Basavilbaso, Amman, Bordeaux, Moron, Chajarì, Michigan Chapter, Innsbruck, Murcia, Rost, Città del Capo, Città del Messico, Mar del Plata, Joinville, Olavarria, Bell Ville, Ramos Mejia, Berlino, Zagabria, Villa Mercedes, Caxias do Sul, Sydney, Vicente Lopez, Pergamino, Malaga, Praga, Santiago del Estero, Viedma, Mendoza, Timisoara, Esperanza, Hong Kong, Hanoi, Graz, Saragozza, Chambery, Chivilcoy, Salisburgo.

Ha aderito anche la Scuola italiana a Tirana, primo Centro Dante nel mondo, con un video dove studenti, docenti e genitori leggono le terzine dantesche e la lettera-poesia "all'Italia" che il grande poeta albanese Visar Zhiti ha scritto il 19 marzo 2020 al nostro Paese, sofferente e tanto amato.

H