Mercoledì 9 ottobre a Palazzo Firenze a Roma ha avuto luogo la presentazione della XIX Settimana della Lingua Italiana nel mondo dal titolo "L’Italiano sul Palcoscenico”, che vedrà dal 21 al 27 ottobre la realizzazione di migliaia di eventi sul tema curati dalla rete diplomatico-consolare, dagli Istituti Italiani di Cultura e dai Comitati della Dante in tutto il mondo.
Promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con l’Accademia della Crusca, la Società Dante Alighieri, il MIUR, il MiBACT, la RAI, l’Ambasciata della Confederazione Elvetica e il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, l’incontro ha visto la presenza di diversi esponenti del mondo della diplomazia, delle università, della comunicazione, della formazione e della cultura.

Ad aprire i lavori sono stati il Direttore Generale Promozione Sistema Paese Vincenzo de Luca e il Presidente della Dante Andrea Riccardi secondo cui "La Settimana della Lingua Italiana è un'occasione preziosa per moltiplicare i presìdi dell’italianità nel mondo. La recente esperienza di Buenos Aires, dove in luglio si è tenuto il nostro Congresso internazionale, ha aperto davanti a noi un orizzonte vasto, quello di un mondo in italiano. La Dante in questo periodo ha registrato un numero crescente di soci e studenti e i certificati PLIDA nel 2019 stanno andando ben oltre la soglia dei 10 mila, che è il dato del 2018. Nonostante le criticità, tra cui la carenza di docenti e la forte concorrenza di altre lingue in alcuni paesi, che vanno affrontate, ognuno con la propria responsabilità ma insieme, in quello spirito di coesione che ha caratterizzato il nostro lavoro negli ultimi anni”.

Ad aprire il programma delle iniziative che la Dante promuoverà in occasione della XIX edizione della Settimana della lingua – più di 100 attività solo all’estero consultabili su http://www.anaso.it/categoria/slim19/ - è stata inaugurata lo scorso 25 settembre a Palazzo Firenze la mostra "Luciano Salce – L'ironia è una cosa seria" che celebra uno tra i più grandi esponenti del mondo dello spettacolo e della cultura italiana del secolo scorso.

GUARDA IL VIDEO SULL'EVENTO