Si svolgerà giovedì 29 ottobre alle ore 17,30, presso la Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze, la presentazione del commento a Quer pasticciaccio brutto de via Merulana (Carocci 2015) di Maria Antonietta Terzoli.

Il Pasticciaccio contamina materiali eterogenei desunti da un’ampia tradizione letteraria, figurativa, critica, scientifica. Questo commento offre per la prima volta un’analisi puntuale e sistematica che getta nuova luce nel laboratorio dello scrittore, riconoscendo e interpretando modelli letterari e non, riprese classiche e scritturali, riferimenti storici antichi e moderni, scelte onomastiche e allusioni mitologiche, uso larghissimo dell’Enciclopedia Treccani e delle guide Touring. Di particolare rilievo lo studio del rapporto privilegiato con l’arte figurativa. La topografia è indagata anche tramite simulazioni di percorsi analoghi. Per ogni capitolo è fornito un breve riassunto con alcune linee di lettura.

L’autrice ne parlerà con Alberto Asor Rosa, Luca Serianni e Ludovica Ripa di Meana.

Coordina Giovanni Di Peio

Maria Antonietta Terzoli insegna Letteratura italiana all’Università di Basilea. Con Carocci editore ha pubblicato Nell’atelier dello scrittore (2010), Un meraviglioso ordegno (2013; con C. Veronese e V. Vitale) e ha curato l’edizione commentata delle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo (2013).

La presentazione del Pasticciaccio a Palazzo Firenze