NATALIYA NIKISHKINA

ALLA GUIDA DEL COMITATO DANTE ALIGHIERI DI MOSCA

Il Comitato Dante di Mosca, nel corso dell'assemblea tenutasi nello scorso mese di gennaio, ha nominato Nataliya Nikishkina in sostituzione della presidente dimissionaria, Anna Jampol'skaja.

«Sono contento della scelta dei soci del Comitato di Mosca» ha detto il Segretario Generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi. «Conosco Nataliya da alcuni anni; ho apprezzato le sue idee su quanto il comitato potrà fare nella promozione della lingua e della cultura italiane. Mosca è una città importante, e la presenza della Dante, dopo l'opera avviata molti anni fa da Marina Millerova e proseguita da Anna Jampol'skaja, richiede energie e impegno per far fronte ad una domanda di Italia molto esigente»..

La Società Dante Alighieri, che ha ratificato la decisione del Comitato formalizzando l'incarico di reggente a Nataliya Nikishkina, già da due anni ha fatto importanti investimenti in questo paese. I corsi di aggiornamento per docenti di italiano, nelle diverse edizioni organizzate dal gruppo PLIDA, hanno visto la partecipazione di decine di persone. Sono stati avviati rapporti con scuole ed enti presenti a Mosca e San Pietroburgo ed è stato costituito un gruppo di lavoro per la diffusione della certificazione PLIDA e della metodologia didattica ADA. La Dante è inoltre membro del PRIA, il programma per la diffusione della lingua italiana in Russia, coordinato nostro Consolato Generale. Oltre a Mosca, i Comitati Dante sono presenti a San Pietroburgo, Rostov sul Don e Togliatti.

«Nel ringraziare Anna per il suo impegno di questi mesi, auguro Nataliya e a tutto il comitato di Mosca buon lavoro» ha concluso Alessandro Masi.

Roma, 18 febbraio 2019