Paroleinviaggio

Mercoledì 7 novembre
Alessandro Masi a Treviso per il convegno «Parole in viaggio»
Auditorium Museo di Santa Caterina | ore 8,30-13,30

Mercoledì 7 novembre, dalle 8,30 in poi e con il patrocinio del Comune di Treviso, la suggestiva cornice dell’Auditorium Museo di Santa Caterina ospiterà il convegno Parole in viaggio: le metamorfosi linguistiche del nostro tempo. L’evento, rivolto a docenti, Dirigenti e studenti di scuole di ogni ordine e grado, è stato organizzato dal locale comitato Dante presieduto da Maria Giuseppina Vincitorio. Sarà proprio lei ad aprire una mattinata di formazione e confronto sulla lingua italiana e le sue trasformazioni attuali, a partire dalle 9,15. L’ultimo intervento, in programma per le 12,35 circa, sarà quello del Segretario generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi che parlerà di: «L’italiano fuori dall’Italia e la Dante Alighieri», illustrando le attività dell’istituzione nel promuovere e diffondere lingua e cultura italiane nel mondo. 

L’incontro è stato pensato come un itinerario nella lingua italiana, scandito da tappe nella storia linguistica, sociale, culturale del nostro Paese e considerando le diverse altre lingue presenti nel territorio. Sarà un viaggio tra lingue minoritarie, prestiti linguistici, neologismi, linguaggi giovanili e gerghi tecnologici, senza trascurare le maggiori lingue di cultura, la poesia, la traduzione letteraria e la comunicazione sul web. Francesco Sabatini, linguista e Presidente onorario dell’Accademia della Crusca interverrà su «L’italiano in movimento, i giovani, la scuola», considerata spazio ottimale per una riflessione sulle nuove identità e per sperimentare il potere della parola come spazio di cittadinanza, partecipazione e democrazia. A seguire, Adelino Cattani, professore ordinario di Teoria dell’argomentazione nell’Università di Padova, si soffermerà sulla «Teoria dell’argomentazione, utile alla pratica del dibattito». Interverrà a questo punto Annamaria Testa, blogger, giornalista ed esperta di comunicazione, su neologismi, prestiti linguistici e gerghi tecnologici nella lingua italiana; la sua relazione si intitolerà «Dal bello al biutiful».

La traduzione letteraria, e il rapporto dello scrivente con una lingua non propria, sarà invece il tema della relazione di Luciano Bossina, professore associato del Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’antichità dell’Università di Padova, con il titolo «Le parole degli altri. Cercar se stessi nella lingua altrui». Gli studenti della classe IV A del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” affronteranno la questione dell’attualità del latino, insieme alla prof.ssa Lucia De Vita rispondendo alla domanda: «ha ancora senso oggi parlare di latino?» Sarà invece Cristiano Lorenzi, ricercatore del Dipartimento di Studi umanistici dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, a porre la questione «Perché leggere Dante?».

  • Comitato scientifico‐organizzativo: Maria Giuseppina Vincitorio, Roberta Reginato
  • Informazioni e contatti: tel. 3351749055 e‐mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.ladantetreviso.it
  • Scarica il programma