Venerdì 28 settembre 2018 ore 18.00
Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze
Piazza di Firenze, 27 - Roma
 
presentazione del volume
Dalla parte del tempo
 
di Sonia Giovannetti
Genesi Editrice 
 
Saluti di Alessandro Masi
Con l'autrice interverranno i poeti e critici letterari Anna Maria Curci e Franco Campegiani.
L'evento sarà moderato dall'autore e regista Pio Ciuffarella
 
copertina3 bassaIl tempo è il protagonista di questa raccolta di versi. “Dalla parte del tempo" nasce dall'idea di un tempo "amico" (proustianamente parlando) che non corre; di un tempo in cui, nella calma e nel silenzio la poesia è la sola a parlare. Meditando sul tempo si è avvertita la presenza incombente del mistero che muove la poesia a prodursi in noi e a cui, quasi inconsapevolmente, prestiamo il nostro vocabolario. La conquista del tempo è avvertita come una conquista di libertà e, soprattutto, come  un anelito per ri-abbracciare l’umanità dell’uomo in tempi difficili, tecnologici e veloci, come gli attuali. 
La raccolta è divisa in tre ‘tempi’: “il Tempo dell’io” che  raccoglie le tracce di una memoria soggettiva intenta a ricostruire gli eventi e il loro fluire; “il Tempo del noi” dove l’io si apre al mondo e alla storia facendosi memoria plurale, tutt’uno con gli eventi storici e civili del mondo; “il Tempo dei luoghi” che fonde insieme, tra loro, il tempo e lo spazio, nella rivisitazione di luoghi cari all’autrice.
Presente il Verso libero e la Metrica nella più pura forma classica e in distici, terzine, quartine, versi settenari, ottonari, decasillabi, senza assonanze e rime.
Molte le dediche: a Mario Luzi, a Dostoievskij, a Shakespeare, ai poeti e la testimonianza cronologica degli eventi civili e storici, nella convinzione che la memoria restituisce, nel tempo, la vita nella sua interezza:  
lo sbarco dei migranti (Lo scoglio), le due sanguinose guerre mondiali (La tregua di Natale, L’attesa di una madre, Il vento di primavera, Fine del tempo (alla Shoah), Il sogno di Ventotene), il terremoto del 2016 (Ritorno a Norcia)
Insieme alle poesie ci sono diversi disegni a china dell’autrice, così come le appartiene la foto di copertina.