fbpx

"Una cultura periodica: le riviste e il dibattito critico tra librerie e digitale"

In piena epoca digitale, le riviste continuano ad produrre influenza critica e indirizzare il dibattito culturale, sociale e politico come in passato? La nuova rivista della Società Dante Alighieri, 'Apice', propone approfondimenti di cultura, sul mondo dei libri e della lettura, della critica letteraria e artistica, con lo scopo di ravvivare il dibattito sui temi di maggiore attualità.
La sfida è quella di portare pensatori, accademici e non, filosofi, artisti, uomini e donne di cultura, a sviluppare un dialogo a più voci sugli argomenti centrali del dibattito culturale, in una fase storica che ha già visto numerose testate passare al formato digitale. Quali cambiamenti sta oggi affrontando la stampa periodica? I tempi e i modi del digitale hanno davvero modificato le forme espressive dell'elaborazione del pensiero nel passaggio cruciale tra caratteri a stampa e bit? La forma-rivista sarà capace di superare le sfide del momento?

La Società Dante Alighieri, nella convinzione che le riviste siano ancora un importante strumento di dibattito, presenterà la nuova rivista 'Apice' nel corso della prima Rassegna delle riviste culturali organizzata dal Coordinamento Riviste Italiane di Cultura presso la Fiera Più libri, più liberi (Roma, 7-11 dicembre). L'incontro, che assumerà la forma di una conversazione, si svolgerà mercoledì 7 dicembre, tra le 16 e le 17, nello spazio CRIC (Palazzo dei Congressi di Roma, piano terra, postazione P01).

Parteciperanno Valdo Spini, Presidente del CRIC, Aldo Onorati, scrittore e giornalista e Paolo Peluffo, Vicepresidente e Coordinatore editoriale dei periodici della Società Dante Alighieri.