fbpx

Verrà presentato giovedì 10 novembre, alle 17,30 a Palazzo Firenze, il facsimile del codice miniato 1102 della Divina Commedia realizzato da Imago Edizioni. Su concessione della Biblioteca Angelica di Roma.

La Società Dante Alighieri e Imago Edizioni presentano la preziosa riproduzione in facsimile a tiratura limitata del codice 1102, la Divina Commedia miniata conservata presso la Biblioteca Angelica di Roma. In occasione della presentazione, ed eccezionalmente, il manoscritto originale, uscirà dalle mura della biblioteca di Piazza Sant'Agostino e sarà esposto al fianco del suo facsimile per permetterne il confronto e riscontrare la fedeltà e la raffinatezza della riproduzione.

Ad illustrare il lavoro eseguito da Imago e a raccontare la storia del prezioso manoscritto interverranno Barbara Bertoni, Carlo Illuminati, Salvatore Italia, Massimo Medica, Fiammetta Terlizzi e Marco Veglia.

Misterioso per committenza, altamente pregiato per l'altissima fattura che ne fa uno dei manoscritti più sontuosamente fregiati di abbacinanti miniature dantesche, il codice, di area padana, appartenne al cardinale Domenico Passionei, per poi approdare, dopo la sua morte, nel 1761, alla Biblioteca Angelica: Papa Clemente XIII persuase infatti gli Agostiniani, che erano allora depositari di quel patrimonio librario, ad acquistare il manoscritto per la Biblioteca che ancora oggi lo conserva.

L' esposizione del prezioso manoscritto Angelicano si è resa possibile grazie alla collaborazione della società Arteria s.r.l. che ha curato le operazioni di imballaggio, trasporto e assicurazione