Il Sommo Poeta nella canzoni di Guccini, De Andrè, Branduardi, Venditti, etc.

CONVEGNO IN OCCASIONE DELLA VISITA IN BASILICATA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI, ALESSANDRO MASI

Lectio del Professor Trifone Gargano, Università di Foggia

MATERA – Cosa hanno a che fare Venditti, Branduardi, Guccini, De Andrè, Capossela e Ligabue con l’opera del Sommo Poeta? Chiederlo alle loro canzoni, nelle quali echi e richiami danteschi compaiono spesso e volentieri. Bisogna saperli cogliere però. Lo farà, giovedì 15 settembre (ore 19, ex Ospedale San Rocco in Piazza san Giovanni a Matera), il professor Trifone Gargano, Docente di Didattica della Lingua Italiana presso l’Università degli Studi di Foggia, che terrà una conferenza dal titolo “Dante nella musica contemporanea”. Saluti introduttivi di Pino Suriano, Presidente Sda Matera; Stefania De Toma, coordinatrice Cp Club Unesco Matera, Paolo Verri, Direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019.

L’iniziativa, promossa dal Comitato di Matera della Società Dante Alighieri, è proposta in occasione della prima visita ufficiale in Basilicata di Alessandro Masi, Segretario Generale della Dante, a un anno dalla nascita del primo Comitato di Matera. Previsto anche un suo intervento.
La Società Dante Alighieri, come è noto, rappresenta una delle istituzioni culturali più importanti d’Italia, con un rete di Comitati diffusa in tutto il mondo. Fondata nel 1889 da alcuni intellettuali, tra cui Giosuè Carducci, ha una missione di tutela e diffusione nel mondo del patrimonio della lingua italiana.

La visita lucana di Masi è simbolo dell’attenzione per Matera da uno dei soggetti culturali più autorevoli d’Italia. Il Segretario della Dante, nell’ambito della due-giorni in Basilicata, incontrerà diverse autorità, tra cui il Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, il Direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verri, il Dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali, Patrizia Minardi. In discussione l’apporto potenziale che una grande e radicatissima istituzione come la Dante potrà offrire all’appuntamento di Matera 2019.

Nel pomeriggio del 16 settembre gli incontri di Masi proseguiranno nel Vulture, dove è attivo un Comitato della Dante presieduto da Susanna Sguaitamatti. Alle ore 18,30, a Venosa, presso la Sala del Trono Castello “Pirro del Balzo”, è in programma una ricca tavola rotonda dal titolo “Il Vulture verso Matera 2019. La Società Dante Alighieri: obiettivi e impegni in Italia e nel mondo”. Intervengono, oltre a Masi e alla Sguaitamatti, Carmine Castelgrande, Consigliere Regionale, Maurizio Lazzari, Presidente Comitato Scientifico Unesco del Vulture, lo scrittore Raffaele Nigro, Mario Saluzzi, Conservatore della Pinacoteca D’Errico di Palazzo San Gervasio. Saluti del sindaco di Venosa Tommaso Giannone.

“Siamo onorati per la presenza del Segretario – spiega Pino Suriano, presidente del Comitato di Matera della Società Dante Alighieri - se la sfida di Matera 2019 ha già portato la Città dei Sassi al centro d'Europa, realtà come la Dante possono portarne immagine e prospettive nel mondo intero”.

Pino Suriano – Presidente Società Dante Alighieri Comitato di Matera