Il Presidente Andrea Riccardi: “Ci stringiamo idealmente alla popolazione”

“Abbiamo appreso con dolore dell’attacco terroristico avvenuto ieri sera a Nizza durante i festeggiamenti per la ricorrenza nazionale della presa della Bastiglia. Purtroppo, dopo pochi mesi dagli eventi di Parigi, la Francia è nuovamente colpita a morte”. Con queste parole il prof. Andrea Riccardi, a nome di tutta la Società Dante Alighieri, l’ente morale che dal 1889 tutela e promuove la lingua e la cultura italiana nel mondo, esprime il suo cordoglio per le vittime del vile attentato perpetrato ieri nella città oltralpe.

Parole di solidarietà rivolte anche a madame Catherine Coletti , Presidente dello storico Comitato della città, che ha sede a Palais Brée , in Avenue Notre Dame: “Nella speranza che Lei, il Consiglio Direttivo e i soci tutti della Dante non siate stati coinvolti nella tragedia, ci stringiamo idealmente attorno alla popolazione di Nizza”.

La Dante è presente sin dal 1948 a Nizza, città che, come è stato ricordato oggi in occasione della tragica vicenda, ha una elevata presenza di cittadini italiani. All’interno del comitato è presente anche un centro PLIDA per la certificazione della nostra lingua.