Divina Commedia

  • “Bestie feroci, sciami d'insetti, mostri dalle sembianze di animali spaventosi: alla scoperta del perché l'Alighieri scelse di utilizzare il mondo animale come simbolo dei peccati e delle pene”.

  • La “Waste Land” di T. S. Eliot è dedicata: "A Ezra Pound, il miglior fabbro" ("For Ezra Pound: il miglior fabbro"). Inserita nell'edizione del 1925 della "Terra desolata", la frase richiama il verso 117 del XXVI canto del Purgatorio dantesco. “Il miglior fabbro del parlare materno” (cioè della lingua volgare) è, per Dante, il trovatore Arnaut Daniel.

    Eliot e Dante

    Così ci viene presentato, in Dante, dalla figura di Guido Guinizzelli:

    « O frate - disse -, questi ch'io ti cerno
    col dito - e additò un spirto innanzi -
    fu miglior fabbro del parlar materno. »

  • Dal 7 luglio nella Sala 65 della Galleria degli Uffizi - una delle cosiddette "Sale rosse" di recente apertura – c’è un ospite di eccezione, il "Ritratto allegorico di Dante Alighieri", dipinto nel 1532-33 dal Bronzino. L'opera è in Galleria grazie a un comodato e rappresenta una testimonianza lirica del culto rinascimentale per gli uomini illustri, e in particolare per i letterati fondatori della lingua italiana. "M'è parso importante – ha affermato il direttore del museo Antonio Natali - che in questo 2015, votato a celebrare i 750 anni dalla nascita dell'Alighieri, anche gli Uffizi fossero nel novero dei luoghi che rendono omaggio alla memoria del Poeta".

  • Nelle viscere della terra per celebrare il 750° anniversario dalla nascita di Dante, sabato 24 e sabato 31 ottobre un grande spettacolo che unisce danza, voci, suoni e luci nella scenografia naturale del complesso speleologico pugliese.
  • Pierluigi Magistri presenta a Palazzo Firenze il volume "Commedia. Ambienti e Paesaggi" (UniversItalia editore) assieme a Manuel Onorati, al prof. Rino Caputo, alla prof.ssa Laura Cassi e al prof. Franco Salvatori.