fbpx

Martedì 19 luglio Palazzo Lanfranchi di Matera, sede del Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata, ha ospitato la presentazione di “Cultura Crea”, programma di incentivi stanziati dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Tursimo, che prevede una serie di contributi destinati al sostegno di imprese attive nella filiera culturale e creativa. Nello specifico i fondi del Piano Operativo Nazionale - Cultura e Sviluppo, che in totale ammontano a 114 milioni di euro, saranno destinati alle imprese culturali e creative di cinque regioni del sud Italia: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Il bando, rivolto allo sviluppo del sistema imprenditoriale e no profit della filiera culturale del Mezzogiorno, si pone tre obiettivi principali: sostenere le imprese del terzo settore attive nell’industria culturale e turistica; creare nuove imprese nel campo dell’industria culturale e creativa, con particolare riferimento allo sviluppo tecnologico ed all’innovazione; sviluppare le imprese dell’industria turistica e manifatturiera.
Alla presentazione hanno partecipato Antimo Cesaro, Sottosegretario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e Raffaello De Ruggieri, Sindaco di Matera. Nel corso dell’incontro, Antonia Pasqua Recchia ha dichiarato: “È la prima volta che il MIBACT interviene attivamente nel sostegno delle industrie culturali e creative connesse ai grandi attrattori culturali. Con le misure di ‘Cultura Crea’ prende corpo la strategia del Ministero volta a valorizzare i territori mediante la crescita di una imprenditoria di pregio variamente strutturata, che nasce e cresce intorno allo straordinario patrimonio culturale del Mezzogiorno.”