fbpx

ANGELHOLM (Svezia)
28/1: Conferenza “Sicilia incantevole” alle ore 15.00, nella cosidetta “Torgrummet” della biblioteca di Ängelholm, conferenza sulla Sicilia. Sikelö (l ́isola dei Siculi) era il il nome della Sicilia nei tempi dei Vichinghi. L ́isola che fu invasa da fenici, greci, romani, vandali, arabi e normanni – tra tanti altri popoli – è illustratta da Silvia Gilli, esperta d ́arte, tradutrice simultanea ed insegnante d ́italiano a Copenhagen, che propone un ́escursione parlata, in lingua danese.

AUCKLAND (Nuova Zelanda)
8/2: Proiezione di una puntata del “Commissario Montalbano”, fortunata serie di culto con le avventure del Commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri e portato sullo schermo da Luca Zingaretti. Con sottotitoli in italiano.

AUGSBURG (Germania)
26/1: Conferenza “500 anni dell’Orlando furioso di Ludovico Ariosto”, a partire dalle 19,30, di e con Corrado Conforti, in italiano. A cinquecento anni dalla sua apparizione, un viaggio attraverso il maggior poema del nostro Rinascimento, di cui saranno letti e commentati alcuni passi e mostrate le immagini ispirate da quei passi a pittori e incisori del passato.

BIENNA (Svizzera)
30/1: Conferenza-concerto del Maestro Stefano Ragni “La grande canzone italiana dell’Art Déco: dalla Grande Guerra al Tango”. Stefano Ragni è musicista di formazione umanistica. Laureato in filosofia e diplomato in pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro svolge attività di docente al Conservatorio e all’Università per Stranieri di Perugia. La sua attività di concertista, conferenziere e didatta lo caratterizzano come un attento e propulsivo divulgatore del repertorio musicale italiano.

2/2: Conferenza del Maestro Stefano Ragni “Hegel e Rossini: la musica incontra la filosofia. Attualità della musica di Rossini a 150 anni dalla morte 1868-2018”. “È noto che il grande filosofo tedesco Hegel fu appassionato ascoltatore della musica di Rossini. A Vienna, nel 1824, godette della rappresentazione del Barbiere di Siviglia allestito dal Teatro San Carlo di Napoli e ne trasmise entusiastiche impressioni in due lettere alla moglie. Successivamente nella compilazione della monumentale Estetica (Vorlesungen über die Ästhetik) Hegel inserì più di una volta il nome di Rossini come ideatore e realizzatore di una nozione “astratta” della comicità al suo stadio puro. Come Hegel aveva predetto, la musica di Rossini non ha conosciuto flessioni né decadenza, e oggi, a 150 anni dalla scomparsa dell’autore, è ancora portatrice di gioia e di serenità”.

BORDEAUX (Francia)
6/2: Conferenza “Il design italiano”. Dalle 18,30 presso l’Instituto Cervantes con Tim Benton. Il prof. Benton, che ha sviluppato il primo corso di storia in Storia del design nell'ambito del corso Open University of UK Architecture History, ha pubblicato (con Charlotte Benton nel 1975) "Form and Function", in seguito diventato un testo di riferimento per gli studenti di design. Membro del comitato scientifico per la redazione degli scritti di Le Corbusier e autore di diversi libri sull'architetto e sull'uomo, tra cui "Le Corbusier docente", "Le ville di Le Corbusier e Pierre Jeanneret 1920-1930".
5/2-23/3: Ciclo di incontri di conversazione in lingua italiana.
CASABLANCA (Marocco)
2/2: Concerto – spettacolo di Aramà, giovane cantante Italiana che alterna la sua attività artistica tra l’Italia e il Brasile accompagnata da: Nico Menci al piano, Miguel Donavanti Amauri: basso, Pietro Posani: Chitarra, Roberto Rossi: batteria e percussioni. Il programma comprende grandi successi della musica Italiana, rivisitati in chiave brasiliana attraverso le sonorità della bossa nova.

CHAMBERY (Francia)
7/2: Concerto e spettacolo “Venise, miroir du monde”, per un viaggio poetico e musicale della compagnia Annie Tasset in preparazione del viaggio organizzato dal Comitato nella città lagunare. Un cantante, un pianista e un narratore per scoprire i mille volti della città dei Dogi attraverso opere dei più grandi nomi della musica e della poesia di tutti i tempi. Co-organizzato in collaborazione con il Museo di Belle Arti di Chambéry.

CITTÀ DEL MESSICO (Messico)
27/1: Concerto in occasione del Giorno della Memoria. Nel Castillo de Chapultepec, suggestiva sede storica. Musiche di Berg, Chopin, Brahms, Tschaikovskij, Prokofiev.

COPENAGHEN (Danimarca)
4/2: Visita guidata “L’Italia di Thorvaldsen–Il Dante di Thorvaldsen”. La vita di Thorvaldsen e del suo lavoro a Roma. Paragoni dell’espressione di Thorvaldsen con quella del Canova, prendendo spunto da alcune opere realizzate su ordinazione, per es. Il monumento funebre del Papa Pio VII, il fregio di Alessandro per il Palazzo Quirinale e una serie di rilievi per il Palazzo Torlonia, ora demolito. Inoltre rara possibilità di esaminare da vicino gli schizzi di un monumento, mai realizzato, a Dante Alighieri in Santa Croce a Firenze.

GINEVRA (Svizzera)
8/2: Presentazione del volume “Rosa come coccodrillo”. Con l’autrice Anna Maria Di Brina, presentazione della toccante raccolta di poesie divisa in cinque sezioni, il cui fil rouge è il tema della perdita e del distacco. La tecnica poetica e il lessico sono di alto livello e liberano le voci e i sentimenti in una tavolozza sinfonica come solo le grandi poetesse e i grandi poeti sanno fare.

GRENOBLE (Francia)
23/1: Proiezione del film “Fortunata” di Sergio Castellitto.
1/2: Conferenza di Leonardo Casalino “Di nuovo la guerra: storia, memoria e politica di fronte alla prima guerra del Golfo e alla tragedia in Jugoslavia”.
2/2: Proiezione del film “Il Deserto dei tartari” di Valerio Zurlini.

LIMOGES:
13-23/1: Ciclo di proiezioni “Venezia al Cinema”. Da ormai dieci anni, “Primissimo piano”, il cine-club della Dante Alighieri, Sezione di Limoges, organizza un ciclo di cinema italiano della durata di quindici giorni, patrocinato dalla Biblioteca Francofona Multimediale di Limoges. Durante il mese di gennaio sono stati proiettati quattro film in versione originale con i sottotitoli in francese. Quest’anno il tema è stato “Venezia al cinema”, e sono stati trasmessi Senso, Io sono Li, Morte a Venezia, Anima persa. Tutti hanno registrato una grande partecipazione, con la sala di 220 posti sempre al completo.

LINZ (Austria)
9/2: Proiezione film “Bianco, rosso e Verdone”, in italiano e con sottotitoli. Proiettato con breve presentazione e discussione finale.

LOSANNA (Svizzera)
1/2: Concerto-conferenza Stefano Ragni “Hegel e Rossini. La musica incontra la filosofia”. L’attualità della musica di Rossini, a 150 anni dalla morte, in relazione con il grande filosofo tedesco Hegel, appassionato ascoltatore della sua musica. Dalla rappresentazione del Barbiere di Siviglia allestito a Vienna nel 1824 dal Teatro San Carlo di Napoli, trasse entusiastiche impressioni registrate in due lettere alla moglie. Nella sua Estetica, Hegel inserì “più di una volta il nome di Rossini come ideatore e realizzatore di una nozione astratta della comicità al suo stadio puro. Come Hegel aveva predetto, la musica di Rossini non ha conosciuto flessioni né decadenza, e oggi, a 150 anni dalla scomparsa dell’autore, è ancora portatrice di gioia e di serenità”.

LUSSEMBURGO (Lussemburgo)
27/1: Conferenza “Amore e distacco – Il benessere psicofisico”, secondo appuntamento con lo scrittore e operatore olistico Massimo Boscarino che tratterà il tema dell’amore e dei cinque distacchi fondamentali per la nostra crescita.
2/2: Presentazione del volume “RIM junior: Il racconto degli Italiani nel mondo raccontato ai ragazzi” di Daniela Maniscalco.

MANCHESTER (Regno Unito)
4/2: Concerto all’ora di pranzo con aperitivo e buffet. Pianoforte: Alessandra Pompili (pianista classica con un focus sulla presentazione di programmi originali e creativi al pubblico) e Clarinetto: Einar Jóhannesson (ha studiato al Reykjavík College of Music con Gunnar Egilson e ha continuato i suoi studi al Royal College of Music di Londra, dove ha vinto l'ambito premio Frederick Thurston. Primo clarinetto della Iceland Symphony Orchestra, clarinettista solista della Reykjavík Chamber Orchestra e membro fondatore del Reykjavík Wind Quintet).

METZ (Francia)
25/1: Proiezione del film “Se Dio vuole”, con Marco Giallini, Alessandro Gassmann e Laura Morante.

OTTAWA (Canada)
24/1: Proiezione “Il grande sogno” sempre alle ore 19 e sempre al Glebe Community Centre, 175 Third Avenue (all’angolo con Lyon Street). Ingresso libero. Regia: Michele Placido. Interpreti: Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Luca Argentero, Silvio Orlando, Laura Morante. Sottotitoli in italiano.

OVIEDO (Spagna)
5-26/2: Proiezioni per il ciclo “Triptico italiano” dedicato a Lina Wertmuller: Mimì metallurgico ferito nell'onore, film del 1972, Film d'amore e d'anarchia - Ovvero "Stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza...", del 1973, Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto, 1974 e Pasqualino Settebellezze, del 1976. Sempre di lunedì dal 5 febbraio alle 20 nel Teatro Filarmonica.

PARIGI (Francia)
1/2: Presentazione del libro “L’enigma d’amore nell’Occidente medievale” di Annarosa Mattei. A partire dalle 19. La Lepre Edizioni. C'è stato un tempo in cui l'amore era declinato al femminile? A questa bella domanda si può rispondere oggi in modo innovativo. Annarosa Mattei, esperta di semiotica e teoria della letteratura ne parla con Carlo Ossola et Michele Canonica. Dall’Aquitania del XII secolo alla Toscana e alla Sicilia, dove nacque la “lingua del sì”. Un viaggio alla scoperta di una civilizzazione che esaltava l’amore come cammino di saggezza, esperienza di uguaglianza tra i sessi, scelta di libertà di anime e corpi, del cuore e dello spirito.

QUEBEC (Canada)
1/2: Conferenza: "Alla scoperta di Giacometti: pittore e scultore della Svizzera italiana". Figura emblematica dell’arte del Novecento, influenzato dal cubismo e dal surrealismo, Giacometti (1901-1966) è divenuto celebre per i suoi personaggi e per le fragili strutture lineari che riflettono la solitudine e la vulnerabilità dell’uomo. In occasione della mostra internazionale al MNBAQ quest’inverno, si evocherà la vita dell’artista, nato nei Grigioni, che ha studiato arte a Ginevra, Venezia e Roma, prima di stabilirsi a Parigi. Un avant-goût della grande retrospettiva proposta dal museo, per scoprire un artista unico del dopoguerra. A cura di Hélène Couture.

SETE (Francia)
7/2: "RICERCARE" Nuove prospettive sulla letteratura, le arti e la società. Un incontro con giovani ricercatori dell'Università Paul Valéry di Montpellier.
9/2: alle 18, Conferenza sulla storia dell’arte italiana di Dimitri Stauss "Gli effetti del tempo che passa - dalla giovinezza alla vecchiaia”. Nel ciclo sul tema "Misteri della natura, dei cieli e degli uomini attraverso i misteri dell’immagine. Come sollevare il velo."

SIVIGLIA (Spagna)
30/1: Conferenza “L’altra Italia: La Basilicata, regione sconosciuta”, dedicata a una delle regioni più all’ordine del giorno negli ultimi tempi per il fiorire delle e attività culturali e artistiche. Con questa conferenza si inaugura un ciclo di conferenze per far conoscere l’Italia attraverso gli insegnanti di conversazione provenienti dalle diverse parti d'Italia, diversi luoghi ignorati dai turisti e le rispettive tradizioni.