fbpx
Sabato 21 maggio 2016 tutti i musei statali della Regione Basilicata  saranno aperti al pubblico straordinariamente dalle ore 20.00 alle 23.00, al costo di un 1 euro.
 
Ci parla di questa iniziativa (e di altro ancora) la direttrice del Polo Museale Regionale, dott.ssa Marta Ragozzino.
 
L’iniziativa fa parte del programma del Ministero dei Beni Culturali. Un programma che giunge alla sua dodicesima edizione e che ho sempre seguìto con entusiasmo. 
A Matera la Notte dei musei ha avuto un grande successo negli ultimi anni, non solo in termini numerici - con punte di 5-6.000 unità, numeri per la nostra regione particolarmente significativi -, ma anche “culturale” in quanto ha permesso di veicolare alla nostra comunità un’idea diversa di cultura e di condivisione della partecipazione ed apertura alle attività culturali. Un grande spazio , cioè ,che permette alle comunità di prendere confidenza e abitudine a frequentare in maniera attiva i nostri musei.  
Questa iniziativa si inserisce in un’azione notevole della Direzione Generale dei Musei. La nuova riforma ministeriale ha un po’ ridisegnato il  Polo Museale della Basilicata. Ci siamo posti come obiettivo quello di promuovere innanzitutto Matera Capitale europea della cultura 2019, una grande sfida da vincere. Una grande occasione, niente affatto scontata, che siamo riusciti a conquistare, me che non deve rimanere una scommessa irrealizzata.
Stiamo costruendo una grande rivoluzione culturale che permette di considerare in modo nuovo la cultura al centro della politica della regione.
La nostra è una struttura giovane che raccoglie tanti bellissimi musei con patrimoni strepitosi, come quello di Policoro, che devono essere valorizzati grazie al coinvolgimento delle comunità locali e del territorio. Ad esempio l’associazione culturale di Policoro “I colori dell’anima”, che sta crescendo insieme a questa progettualità condivisa.
Dobbiamo rafforzare anche con le Amministrazioni locali un Sistema museale della nostra regione che coinvolga un grande piano di valorizzazione culturale di tante realtà non statali che ora soffrono a causa di una mancanza sia di risorse che di mancanza di comunicazione. Noi del Polo museale ci mettiamo per questo a servizio.
 
 Buona Notte di Musei a tutti!
 
 
Ecco, dunque, tutti gli eventi da non perdere:
 
Matera, Palazzo Lanfranchi            
 
Sala Levi mostra 'Intorno ai viaggi di Ernesto De Martino'. 
 
Sala Pascoli mostra 'Pier Luigi Nervi e Sergio Musmeci. Le opere' a cura dell’Ordine degli Ingegneri delle Provincie di Potenza e Matera.
 
ore 20 Sala delle arcate 'Frauen Van Mozart' con Alessandra Maltempo (70’), Compagnia teatrale L'Albero.                        
 
ore 21,30 Sala d’Errico 'Ricerca il dettaglio. Accendi il tuo sguardo!' Gioco e approfondimento per genitori e figli, laboratorio a cura dell’Associazione Giallo Sassi.
 
                                    
Matera, Museo Ridola 
 
ore 20 'Luci e ombre tardoantiche. Una piccola sezione del Museo si racconta' a cura di Isabella Marchetta. 
 
ore 20 'Note museali' a cura del Liceo Musicale Statale 'Tommaso Stigliani' con Gregorio Giamba, Emanuela Dipalma, Veronica Iannella e Angelo R. Basile.
 
ore 21,30 Salone centrale 
'Cunti di casa' con Egidia Bruno (60’).
 
ore 22,55 'Museando'
Leghiamo il Museo Ridola a Palazzo Lanfranchi
Performance a cura dell’Associazione la Fenice di Matera in collaborazione con il Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera.
 
Potenza, Museo Archeologico Dinu Adamesteanu 
 
ore 20 Sala del Cortile 
'Music Festival 2016'. Tra musica e poesia con Angela Covucci e Ernesto Colucci.                                    
Policoro, Museo Nazionale della Siritide             
 
'Suoni, Immagini, Storia' a cura dell'Associazione Culturale I colori dell'anima / Ensemble Teatro Istabile, con Antonia Miola e Giuseppe Ranoia. 
Sonorizzazione delle sale del museo con Linda Contini, Gaetano Stigliano e Mario Lentini.
 
Melfi, Museo Archeologico
 
'Artisti e creativi al Castello'. Serata live di pittura scultura musica e fotografia a cura dell'Archeo Club di Melfi.
 
Venosa, Museo Nazionale 
 
Frammenti di storia in una cornice musicale - visite guidate in collaborazione con l'I.I.S.S. V Orazio Flacco do Venosa.
 ore 20.30, Portico del Castello, 'Nosferatu' di Friederick Murnau. sonorizzazione dal vivo eseguita dalla Suburbia Arkestra di Marco Ranaldi. Il film è uno dei capolavori del cinema surrealista tedesco, con la collaborazione del Comune di Venosa.
 
Tricarico, Palazzo Ducale - Sede espositiva
 
ore 20  'La Storia degli uomini ha inizio'. Conclusione del progetto delle terze classi della scuola primaria.
 
ore 21 'Officine popolari lucane' con Pietro Cirillo.