fbpx

Nell’ambito delle iniziative in programma all’interno della manifestazione “Omaggio a Italo Calvino”, serie di eventi che Torino dedica a uno dei più celebri autori della letteratura italiana contemporanea, sabato 27 febbraio verrà inaugurata all’interno della Biblioteca civica “Villa Amoretti” la mostra “Calvino e le sue radici”, realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanremo.
L’esposizione ripropone su totem e pannelli alcuni estratti dal libro “Il giardino segreto dei Calvino. Immagini dall'album di famiglia tra Cuba e Sanremo”, a cura di Loretta Marchi e Paola Forneris. La mostra nasce con l’obiettivo di avvicinarsi alle radici dello scrittore, ripercorrendo gli anni vissuti a Sanremo, la storia dei genitori e la sua intesa attività editoriale. La radice, immagine guida dell’evento, simboleggia la vicinanza con il territorio di origine, l’attaccamento alla famiglia, ma anche l’emblema dell’attività professionale dei genitori Mario ed Eva che ritorna in molti scritti di Calvino. Il tema rappresenta il legame profondo fra lo scrittore e le sue origini e lo lega indissolubilmente al tema del mondo vegetale e della natura.
"L'Assessorato alla Cultura - ha dichiarato Daniela Cassini del Comune di Sanremo- è onorato di partecipare a quest'iniziativa davvero importante e qualificata nel nome di Italo Calvino. La nostra biblioteca civica conserva il prezioso patrimonio librario della famiglia donatoci da Italo e dal fratello alla morte dei genitori. Di questo patrimonio siamo molto orgogliosi, perché rappresenta un’eccellenza culturale della città e il nostro obiettivo è quello della sua migliore valorizzazione".
L’esposizione resterà visitabile fino al prossimo 24 marzo, giorno nel quale si conclude il ciclo di eventi dedicati al grande scrittore con una serie di letture dai testi calviniani tenute dall’attore Nicola Stante.