21 traviata
Rinato dal rogo del 29 gennaio 1996, lo storico teatro "La Fenice" di Venezia offre a studiosi e appassionati, anche on line, una raccolta completa di documenti e informazioni su: "cronologia, locandine, manifesti e avvisi, libretti d’opera originali, lettere autografe, manoscritti, spartiti, documenti sulle coreografie, documentazione e fotografie di scena degli spettacoli, bozzetti originali, modellini scenici, documenti amministrativi, dei più importanti nomi dell’Otto e Novecento." L'immagine qui sopra, per esempio, si riferisce a un allestimento de "La traviata" del 1° aprile 1942.

Eretto nel Sestiere di San Marco, il teatro ha ospitato numerose prime assolute di opere di Rossini, Bellini, Verdi e Donizetti, ma anche - nel Novecento - Stravinskij, Prokofiev, Luigi Nono e Bruno Maderna (pseudonimo di Bruno Grossato), e di molti altri grandi autori contemporanei. Destinato a simboleggiare la 'rinascita' della cultura veneziana dopo la chiusura del teatro San Benedetto (Campo San Luca), così recitava il bando per la sua costruzione: "La Nobile Società del nuovo Teatro da erigersi in Venezia sopra il fondo acquistato nelle contrade di Sant'Angelo e di Santa Maria Zobenigo ha incaricati i suoi presidenti ed aggiunti di procurarsi disegni e modelli". Si invitavano a concorrere gli architetti nazionali e internazionali.

Il bando di concorso per la costruzione del teatro è uno dei primi documenti consultabili nel suo archivio e risale al 1° novembre 1789. Tre anni dopo, il teatro era stato eretto. La storia documentale della struttura è già in parte disponibile e sarà al link dedicato, che sarà del tutto funzionante a partire dal prossimo febbraio. L'archivio storico de La Fenice, come ha spiegato il sovrintendente Cristiano Chiarot a ANSA, "è unico per la mole della documentazione storica che ci permette di conoscere la vita stessa del teatro dalle origini ad oggi".

 

Tra gli scopi principali di questo rinnovamento c'è quello di avvicinare i giovani al teatro e all'opera lirica. Esiste infatti una sezione 'formazione' e 'educazione' che si occupa delle attività didattiche della Fondazione che gestisce il teatro, ed è accreditata dalla Regione Veneto tra gli organismi formativi. Anche gli insegnanti possono accedere ai servizi di quest'area e seguire corsi, anche online, di formazione e aggiornamento multidisciplinare, cioè musicale, artistico e tecnologico.

Il progetto dell'archivio è sostenuto dall'Unione Europea, dal Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Veneto e dal Comune di Venezia. Il progetto dedicato ai giovani, "La Fenice dei Piccoli", gode inoltre del sostegno dell'’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (MIUR) e del Comune di Venezia, attraverso gli "Itinerari Educativi - Assessorato alle Politiche Educative". Nell'area riservata alle iniziative per le scuole, il calendario completo degli eventi.

Oggi, 21 gennaio 2016, in programma c'è "Dittico", Lirica intorno a: "Agenzia matrimoniale", di Roberto Hazon (a 10 anni dalla sua scomparsa) e "Il segreto di Susanna", di Ermanno Wolf-Ferrari. "Il progetto prevede un incontro formativo al mattino con le classi e nel pomeriggio la visione dell’opera in prova, inoltre il docente riceverà una copia dell’Unità Didattica Multimediale."

Il calendario completo degli eventi per le scuole è disponibile qui. E qui, a scopo esemplificativo, i risultati di una ricerca con la parola chiave 'traviata' restituiscono una ricchissima documentazione sui materiali disponibili nel sito, tra cui le minute di una corrispondenza tra Giuseppe Verdi e Carlo Marzari. 

 

Fonti: ansa.it, teatrolafenice.it, giuseppeverdi.it

 

vn