fbpx

A poco più di un anno di distanza dalla chiusura del censimento 2014 del Fai – Fondo Ambiente Italiano, sono stati resi noti i “luoghi del cuore” individuati all’interno del progetto promosso dalla fondazione con la collaborazione di Intesa Sanpaolo. L’iniziativa del Fai, che nella sua prima fase di censimento ha visto la partecipazione di oltre 1 milione e mezzo di persone, dopo un attento lavoro di analisi e di monitoraggio dei luoghi proposti, raggiunge il suo momento operativa attraverso l’annuncio dei 23 progetti di restauro e valorizzazione selezionati. Oltre ai tre primi classificati, il Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare (provincia di La Spezia), la Certosa di Calci ( provincia di Pisa) e il Castello di Calatubo ad Alcamo ( provincia di Trapani), e al vincitore della sezione “Expo 2015 ” riservata agli ambienti legati alla produzione e alla trasformazione di prodotti alimentari, le Saline di Marsala e la laguna Lo Stagnone a Marsala (provincia di Trapani), che beneficeranno di un contributo diretto, sono stati selezionati altri 19 luoghi della cultura meritevoli di intervento. La selezione ha riguardato 103 richieste di contributo, provenienti da 15 regioni italiane, di beni che, nel corso del censimento, hanno ricevuto più di mille voti. La commissione, composta dai rappresentanti del Fai e da alcuni membri dei Segretariati Regionali del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha valutato le istanze ricevute sulla base di alcuni parametri (numero di segnalazioni, qualità e innovazione del progetto proposto, possibilità di realizzare un intervento duraturo, eventuale ricaduta sul territorio di riferimento), arrivando a selezionare 23 beni tra cui ripartire i 400.000 euro stanziati per gli interventi. “Si tratta di un'opera civica di enorme valore. - ha dichiarato Andrea Carandini, Presidente del FAI, - Le leggi restano sulla carta se i popoli non le fanno proprie: ecco, il nostro tentativo è proprio 'stampare' la Costituzione sul cuore degli italiani, trasformandola in un elemento affettivo e identitario. Se i nostri connazionali, ma anche gli stranieri che vivono sul nostro territorio, saranno più consapevoli della bellezza e dell'importanza del nostro patrimonio, forse si riuscirà ad arginare anche la tragica indifferenza verso gli esseri umani e verso la storia che arma le mani di certi pazzi”. Gli interventi interessano beni naturalistici e di grande valore artistico in Liguria, Toscana, Sicilia, Piemonte, Campania, Lazio, Lombardia, Marche, Umbria e Veneto. Ecco l'elenco completo:Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare (SP);Certosa di Calci (PI); Castello di Calatubo ad Alcamo (TP);Saline di Marsala e laguna Lo Stagnone a Marsala (TP);Convento Francescano a San Gennaro Vesuviano (NA);Piandarca della "Predica agli uccelli" di San Francesco a Cannara (PG);Santuario di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio a Cortona (AR); Organo Antegnati nel Duomo Vecchio a Brescia; Basilica di Sant'Andrea a Vercelli; Scuola Elementare Aristide Gabelli a Belluno;Chiesa di Santa Croce della Foce a Gubbio (PG);Certosa di Trisulti a Collepardo (FR) Borgo e vigneti di Rolle a Cison di Valmarino (TV);Tomba degli Scudi a Tarquinia (VT);Museo Civico Gaetano Filangieri a Napoli; Altopiano dell'Alfina - Torre Alfina ad Acquapendente (VT);Parco Archeologico Regionale della Citta' Romana di Suasa a Castelleone di Suasa (AN);Circo glaciale del Pizzo d'Uccello e Solco di Equi a Casola in Lunigiana (MS);Borgo di Bellissimi a Dolcedo (IM); Costa del Passetto, Grotte e Scogliere della Seggiola del Papa ad Ancona; Complesso di Villa Premoli a Massalengo (LO);Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovi' (CN) Ex Manifattura Tabacchi a Firenze.