fbpx

Finora ha fruttato 25 milioni di euro la campagna di promozione avviata dal Mibact, tramite gli incentivi fiscali previsti dall’ArtBonus (alto credito d’imposta sulle donazioni), per la raccolta di contributi privati destinati al restauro e alla valorizzazione dei beni culturali pubblici.

Il Ministero, in collaborazione con Arcus e con l’Associazione dei Comuni italiani (ANCI) ha ora avviato anche una campagna di informazione e sensibilizzazione per spiegare nel dettaglio ai soggetti interessati (amministratori, imprese, singoli cittadini) come funziona il meccanismo di agevolazione per chi vorrà donare: è partito ieri da Prato un “tour” in varie città italiane (prossime tappe del mese di ottobre saranno Mantova, Ascoli Piceno e Parma).

Lo slogan della campagna “Siamo tutti mecenati” (che ricorda la campagna di raccolta fondi avviata dal Museo del Louvre di Parigi) rappresenta la volontà di “mobilitare e coinvolgere tutta la cittadinanza nella tutela e valorizzazione del proprio patrimonio culturale, nella consapevolezza che questo rappresenti una formidabile leva di rilancio economico ed occupazionale per i territori coinvolti”, come ha dichiarato il Sottosegretario ai beni culturali e al turismo Francesca Barracciu.

a.c.

[Immagine: Circolo di Mecenate, dipinto di Stefan Bakałowicz, 1890, Galleria Tret'jakov, Mosca]