Di Emanuela Gregori

Giappone e Italia camminano fianco a fianco ancora oggi, forti dei profondi legami che li uniscono. Una relazione, quella tra i due Paesi, le cui radici storiche risalgono alla seconda metà del XVI secolo e ufficializzata poi il 25 agosto 1866 con la firma bilaterale del Trattato di amicizia e di commercio. Nell’anno in corso si celebrano, dunque, i 150 anni dei rapporti diplomatici tra i due Paesi con eventi e attività organizzate in diverse città italiane e giapponesi. Alla data che segna l’amicizia tra i due popoli si aggiunge un ulteriore anniversario per la rete Dante: il compimento di dieci anni di attività del Comitato di Tokyo. Per l’occasione la redazione di Pagine della Dante ha intervistato il suo Presidente, l’architetto Fabrizio Grasselli, che dal 2006 dirige il sodalizio tra impegni accademici e professionali. Fabrizio Grasselli inizia la sua carriera in uno studio di architettura, prosegue poi con l’insegnamento nella cattedra di Urbanistica in Giappone, come in altri paesi, ed è a Londra, durante una permanenza per motivi professionali, che intraprende, anche se in principio a livello amatoriale, la carriera di insegnante di italiano ad alcuni studenti di musica giapponesi di stanza nella città (successivamente ha intrapreso studi specifici finalizzati all’insegnamento che sono risultati utili nel momento in cui è stato istituito il Comitato della Dante)...

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.