Di Valerio De Luca

L’Argentina è la nazione nel mondo dove la Società Dante Alighieri ha più Comitati e soci. Un legame, quello tra la patria sudamericana e l’Italia, dalle radici solide.

Tra i Comitati della Dante più attivi segnaliamo quello di Santa Fe, nel Nord del Paese, che nasce nel 1911, grazie alla partecipazione di numerose famiglie di immigrati italiani. Oggi, a distanza di più di un secolo, conta più di 360 iscritti.

Sono ben due le sedi del Comitato e della Scuola. La più grande di 2.500 metri quadri, in via 25 de Mayo, accoglie le scuole dei livelli “infanzia”, “primaria” e “serale” (adulti). La più piccola (1.200 metri quadri), in via 4 de Enero, accoglie la scuola “secondaria”.

Il Presidente José “Pepe” Luis Aprile ci apre le porte della sede principale, presentandoci il “fiore all’occhiello” del Comitato, ovvero la Scuola di italiano, che in questi mesi, dal lunedì al venerdì, dalle 18.00 alle 21.30, accoglie 180 corsisti, entusiasti di frequentare le lezioni e le varie attività culturali (dibattiti, conferenze e i cicli di cinema italiano)...

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.