Valerio De Luca

Il Comitato di Bolzano ha quasi un secolo di storia alle spalle e il suo ruolo, in quella regione di confine, è cambiato col mutare delle dinamiche di convivenza tra i diversi gruppi linguistici, italiano, tedesco e ladino.

Questo secolo di storia è stato efficacemente raccontato dal volume Là dove il sì suona. La Società Dante Alighieri in Alto Adige di Giorgio Delle Donne e Tiziano Rosani, pubblicato da Praxis nel 2013 e culmine di un progetto di ricerca che ha avuto avvio in occasione del 79° Congresso internazionale della Dante, che è stato celebrato proprio a Bolzano nel 2009. Il volume – oggetto tra l’altro, nel gennaio del 2015, di una presentazione organizzata a Palazzo Firenze grazie alla collaborazione del Comitato di Roma e quello di Bolzano – ricostruisce anche, con dovizia di particolari e di riferimenti all’archivio documentale preso in esame, il contesto storico in cui l’associazione è stata fondata, nel settembre del 1919 – dunque a pochi mesi dall’annessione della regione al Regno d’Italia – con un direttivo presieduto dall’avv. Gaetano Boscarolli, Presidente, e dal prof. Severino Colmano, Vicepresidente...

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.