Valentina Spata

Scorrendo i dati dei Comitati della Dante Alighieri nel mondo saltano all’occhio alcuni picchi: una concentrazione particolarmente alta di soci o una diffusione capillare di Comitati in regioni e paesi in cui non si sarebbe immaginato di trovarli.

È questo il caso dell’Austria: gli undici Comitati della Dante presenti sul territorio, che coprono ciascuno dei nove Land federati austriaci, raccolgono l’adesione di oltre 4 mila soci e insegnano la lingua italiana a oltre 2500 persone. Dai Comitati più piccoli – come quelli di Amstetten, Vorarlberg e Villach – a quelli più grandi – come Innsbruck, Salisburgo e Klagenfurt, nonché quello della capitale Vienna – tutti concordano sul fatto che questo grande successo è dovuto all’amore per l’Italia, per la sua lingua e per la sua cultura...

L'articolo è disponibile in forma integrale solamente per i Soci abbonati a "Pagine della Dante" e "Apice".

La preghiamo di effettuare l'accesso all'area riservata o di sottoscrivere un nuovo tesseramento.


Se è già Socio della Dante, ma non è in possesso delle credenziali per accedere all'area riservata la preghiamo di compilare questa scheda.