Introducono lo spettacolo del 29 ottobre Francesco De Nicola (Presidente della Società Dante Alighieri di Genova) e Caterina Olcese Spingardi (Storica dell'Arte Soprintendenza Bella Arti e Paesaggio della Liguria).

Nei 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri l'evocativo viaggio fra le più celebri pagine della Divina Commedia alla scoperta dei tesori dei cimiteri monumentali, con un suggestivo percorso notturno ideato e interpretato da Alessandro Tampieri, che darà vita e corpo ai protagonisti dell'Inferno dantesco.

Promosso nell'ambito della rete A.S.C.E. dei cimiteri storici europei, il viaggio infernale giunge ora al Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova dopo le dieci repliche fra la Certosa di Bologna e il Cimitero Monumentale di Trento. Due gli appuntamenti in programma, alle ore di 18 di mercoledì 28 ottobre e alle ore 10 di giovedì 29 ottobre, quest'ultimo in forma di lezione spettacolo con gli interventi della professoressa Caterina Olcese Spingardi, storica dell'arte e del professor Francesco De Nicola, docente e presidente del comitato cittadino Società Dante Alighieri. 

Storie dall'aldilà portate sulla scena di un vero e proprio museo a cielo aperto, come fossero monologhi di personaggi che prendono la parola per raccontarsi agli spettatori. Cinque i canti proposti in altrettante tappe di un itinerario in cui la parola poetica incontra i capolavori del cimitero monumentale della città con una regia ispirata alle suggestioni del posto. 

Versi di grande pathos come quelli di Paolo e Francesca, Ciacco, Pier delle Vigne, Ulisse o Ugolino, che si arricchiscono di una dinamica espressiva teatrale in grado di restituire l'assoluta modernità del testo, proprio attraverso lo spirito di un luogo dove il presente dialoga con il passato, la vita con la morte.  

Un omaggio all'eccellenza della lingua e della letteratura italiane. E insieme un modo per riscoprire il patrimonio della nostra tradizione e della nostra memoria.