Intervista a Rosalia Peluso

A cura di Valeria Noli

"Con Benedetto Croce, in occasione del 150° anniversario della nascita, grazie a Rosalia Peluso, con la cura di Valeria Noli, prende il via una nuova collana della Dante.
'Diciannove domande'. 
Diciannove domande su Benedetto Croce.
Molte risposte e molte più nuove domande che ci fanno ritrovare il gusto di un pensatore che scopriamo tragico, europeo, appassionato decostruttore di ideologie e miti, nemico giurato del dualismo e di ogni teologia moderna, figuriamoci di quelle antiche! Un filosofo profondamente novecentesco, profondamente estraneo a tutte le scorciatoie possibili, da quella idealista, a quella marxista, critico della democrazia e del totalitarismo, del socialismo e del liberismo. Liberale senza i liberali. Insomma, un uomo coraggioso. Grazie a Rosalia Peluso, Premio Dante Alighieri 2016, per averci condotto per mano alla soglia del primo libro da leggere o rileggere di Don Benedetto. Forse la Storia d’Europa nel secolo decimonono?
Diciannove domande.
Piccoli manuali o interviste? Tutti e due, nella convinzione che non sia la divulgazione ma il pensiero al suo culmine, nella sua pienezza, a nascere dal dialogo, nella conversazione, o meglio nella “civile conversazione” che non a caso Giordano Bruno pone come obiettivo dell’umanità migliore. Raccogliere, carpire il frutto di tanti studi e ricerche a un maestro che ci guidi, passeggiando nei segreti degli autori, come in un viaggio incantato, in un giardino" [dalla Prefazione di Paolo Peluffo]

Collana: 19 domande

Anno: 2017

Editore: Società Dante Alighieri