30 novembre 2017 - ore 14.30-20.00
Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO
Sala del Primaticcio - Piazza Firenze 27, Roma

In Italia sono riconosciute dodici Minoranze Linguistiche Storiche (L. 482/1999), culture di lingua non italiana che si sono variamente insediate e integrate sul territorio nazionale, fino a diventare una parte essenziale della nostra complessiva identità di italiani. Con Gli Italiani dell’Altrove si intende contribuire alla conoscenza della realtà storica e contemporanea di queste minoranze, con particolare attenzione verso il loro patrimonio culturale immateriale, tenendo presente inoltre l’attualità del tema dell’immigrazione nel nostro Paese.

Il progetto testimonia l’impegno che il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, attraverso l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, dedica alla tutela e alla valorizzazione dei beni culturali immateriali presenti sul territorio italiano. Particolare rilevanza ha inoltre il contesto nel quale si propone questo incontro: Palazzo Firenze - sede della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e della Società Dante Alighieri.

Gli Italiani dell’Altrove, avviato con gli Arbëreshë (Albanesi d’Italia), è proseguito con i Croati del Molise, gli Occitani, gli Sloveni, i Friulani, i Greci di Puglia e Calabria, i Sardi, i Francoprovenzali della Valle d’Aosta, i Ladini e i Catalani di Alghero.

La giornata dedicata ai Walser, a cura di BIA Srl, si svolgerà a Roma presso la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, e aprirà dalle ore 14.30 con i saluti di Enrico Vicenti (CNI UNESCO), Caterina Bon Valsassina (Direttore Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio MiBACT), Luisa Montevecchi (Dirigente Segretariato Generale MiBACT, Servizio I - Rapporti con l'UNESCO) Leandro Ventura (ICDe), Emilia De Simoni (responsabile di progetto), Alessandro Masi (Società Dante Alighieri).

Dalle 15.30 contributi di Enrico Rizzi (Storico dei Walser), Enrico Vicenti (CNI UNESCO), Dino Piero Giarda (Fondazione Monte Rosa), Luciano Caveri (già Presidente Anno Internazionale della Montagna), Teresio Valsesia (giornalista e scrittore), e una rappresentanza dei Sindaci delle Comunità Walser Italiane (Alagna Valsesia, Formazza, Issime).

A seguire: la proiezione del film I WALSER. Sulle orme di un antico popolo alpino, di Fabio Bonetti; poesia walser, a cura di Anna Maria Bacher; musica, con l’achbrétt walser; costumi in rappresentanza di tutte le comunità walser italiane; racconto e degustazione dei sapori tipici della montagna walser, a cura dell’équipe Walser Schtuba di Formazza.