Viaggio nella letteratura italiana da Dante ai giorni nostri

Matera, 29 aprile, ore 11 – Auditorium R. Gervasio

La letteratura è innanzitutto lettura. Lo è sin dalle sue origini, dai tempi dell’Iliade e dell’Odissea, opere pensate per una fruizione orale e poi raccolte in testi scritti. La letteratura è lettura perché niente permette un rapporto di vicinanza emotiva ai testi come l’esperienza dell’ascolto. Il concetto è più valido per i grandi classici, ma lo è ancor di più se la voce che legge e interpreta non è una voce comune, ma quella di uno dei più straordinari attori italiani viventi: Michele Placido.

Sono privilegiati, perciò, gli allievi e i docenti degli Istituti Superiori di Matera che sabato 29 aprile, dalle ore 11, potranno assistere gratuitamente allo spettacolo “A lezione con Michele Placido - Viaggio guidato nella letteratura italiana, da Dante ai giorni nostri” in programma presso l’Auditorium “R. Gervasio” in Piazza Sedile, proposto dalla Società Dante Alighieri (Comitato di Matera), le associazioni Il Palcoscenico e Convention Bureau con il finanziamento del Comune di Matera.

Aprirà lo spettacolo una breve introduzione di Pino Suriano, Presidente della Società Dante Alighieri di Matera. A nobilitare le letture con momenti musicali di pregio sarà la cantante materana Daniela Sornatale, che accompagnerà il Maestro Placido con un percorso tra melodie classiche della musica latina, francese e inglese. Non mancherà, inoltre, un omaggio alla melodia italiana e al classico napoletano.

Ma una lezione non è una lezione senza un momento di dialogo e confronto. E così, dopo lo spettacolo, docenti e studenti potranno sottoporre all’artista le proprie curiosità e riflessioni.

Il percorso letterario avrà un tema di fondo, “amore e dolore”, e si snoderà tra i versi e le figure più famose del nostro impareggiabile patrimonio letterario, a partire dal V Canto dell’Inferno di Dante Alighieri (Paolo e Francesca) fino ai versi di Gabriele D’Annunzio e Giacomo Leopardi. Placido ha scelto non casualmente la Capitale della Cultura per riproporre in esclusiva lo spettacolo che ha avuto una sola anteprima, quella di marzo al Teatro Sistina di Roma.

La performance musicale della Sornatale, per l’occasione, sarà accompagnata da una band di affermati musicisti composta da Angelo Manzara al sax, Beppe Brizzi alla batteria e alle percussioni, Camillo Salerno al basso, Cosimo Maragno alla chitarra classica. “L’indisponibilità di luoghi maggior capienza di pubblico – fanno sapere i promotori - ha costretta a una limitazione della rappresentanza degli Istituti Scolastici della città”.