Grande successo ha registrato la quinta edizione del Premio di Poesia a livello europeo. Promosso dalla Società Dante Alighieri Comitato di Arpino e con il patrocinio della città di Arpino, Fondazione ‘Umberto Mastroianni’, XV Comunità Montana di Arce, Centro Studi Umanistici ‘M. Tullio Cicerone ed Ass. Pro Loco, la manifestazione ha aperto la stagione primaverile delle iniziative culturali, che contraddistinguono la Patria di Caio Mario e di Marco Tullio Cicerone.

Tutti i premiandi si sono ritrovati a Palazzo Boncompagni ed in un’aria di grande festa giovanile hanno vissuto con intensità ed emozione le varie fasi che fanno da contorno alla premiazione stessa. In apertura la presentazione della silloge della giovane Elisabetta Canale Parola da parte della poetessa Maria Altomare Rubino,vice presidente della Commissione, ed in chiusura l’interpretazione di alcuni versi del giovane goriziano Carlo Michelstaedter, scomparso a soli 23 anni, da parte di Ivano Capocciama. Al centro dell’interesse, dopo i saluti ed i ringraziamenti del Sindaco della città di Arpino avv. Renato Rea, del Presidente della Fondazione ‘U. Mastroianni’ ing.Andrea Chietini e del Presidente del Comitato di Arpino della SDA prof. Enrico Quadrini, l’attesa relazione del Presidente della Commissione giudicatrice prof. Luigi Gulia, che ha sottolineato gli alti valori che i sei premiandi hanno trasmesso con i loro versi e la crescente qualità delle loro composizion. Il tutto accompagnato dalle note dei giovani Francesco Reale al violino e di Davide Ferri alla tastiera, da Barbara Noemi Edoardo e Iole giovani del Gruppo Giovanile del Comitato Arpinate, e dall’eccellente interpretazione dei testi poetici da parte di Dionisio Paglia. Le motivazioni delle poesie premiate sono state lette dalla Presidente del Gruppo Giovanile Arpinate prof.ssa Giorgia Buttarazzi che, con le docenti Cristina Catallo, Cristina Marchionni e Patrizia Porretti, completano la Commissione. Una grande festa che ha visto tutti i premiati festeggiati anche dai loro genitori, amici e insegnanti.

“Una grande festa che ci stimola ad andare avanti. Il solo vedere gli occhi lucidi per l’emozione sui visi dei giovani provenienti da sei diverse località, Regioni e dal Belgio stesso permette di essere orgogliosi del grande lavoro che vi è dietro per promuovere il messaggio insito nel Premio di Poesia e nella partecipazione massiccia dei nostri giovani. Arpino deve essere fiera di sostenere questo ulteriore evento culturale che vede i giovani al centro dell’interesse culturale e sociale. Grazie per questo a tutti gli Enti ed amici che ogni hanno ci sostengono e ci aiutano (Banca Popolare del Cassinate, Carind srl. Ass. Emigrati, Zurich Assicurazioni, Iorio service, Fontechiaritours, Sistemininformatici 2000, Ristorante il Giardinere, Trattoria Antichi Sapori, le Famiglie Iafrate-Martini e Ruggeri-Quadrini). Anche con visite guidate e degustazioni di prodotti tipici delle affermate Aziende ed Agriturismi Arpinati abbiamo avuto modo di far conoscere Arpino a tutti gli intervenuti. Grazie al Presidente della Pro loco per la sua presentazione fuori dai classici schemi e grazie anche al Capo Settore cultura del Comune di Arpino Franca Sacchetti ed all’Ass. alle Attività produttive Valentina Polsinelli per il supporto concesso. Un ringraziamento particolare al dott. Masi per l'attenzione che la Sede Centrale ci ha riservato con l'invio anche di importanti omaggi da consegnare alla Giuria ed ai Premiati”. (prof. Enrico Quadrini, Presidente Comitato di Arpino SDA).

La Giuria del Premio di Poesia europeo 2017, presieduta dal Preside Gulia prof. Luigi, riunitasi lunedì 27 febbraio 2017 presso la sede ufficiale della Società Dante Alighieri Comitato di Arpino, dopo attenta valutazione delle decine di poesie pervenute entro i termini , all’unanimità ha stilato la graduatoria dei vincitori dell’edizione 2017.

Il Premio speciale ‘L’accoglienza’ è stato assegnato alla giovane Claudia Giannini, frequentante il Liceo Classico ‘M.Spinelli’ di Giovinazzo, con la poesia ‘Viaggio’.

Al primo posto si è classificato Francesco Pio De Filippis , frequentante il Liceo Classico ‘P.P.Parzanese’ di Ariano Irpino, con la composizione ‘Madre’.

Al secondo posto Giulia Ferri di Ascoli Piceno con la poesia ‘E trema il buio’.

Al terzo posto Saverio Maria Currà, frequentante l’I.I.S. ‘E.Maiorana- O.Fascitelli’ (sez. Liceo Scientifico) di Isernia, con la poesia ‘Icaro’.

Menzioni speciali sono state assegnate a:

  • Simone Marcelli di Sora (Fr) con la composizione poetica ‘Giochi del Pensiero’
  • Laura La Porta di Saive (Belgio) frequentante l’Institut Notre-Dame de Jupille di Liegi con la composizione poetica “Le dèmon d’or’ (Il diavolo d’oro).