Comitato della settimana: Durban e Pietermaritzburg - Tutto esaurito per la serata dell'Opera italiana

Una grande serata di musica, un concerto da incorniciare. Questo e molt’altro è stata la quarta edizione dell’Italian Opera evening, tradizionale appuntamento di musica operistica delle due Dante Alighieri di Durban e Pietermaritzburg, organizzato congiuntamente al Consolato Generale d’Italia a Johannesburg e all’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria.

Una serata da tutto esaurito. Un successo clamoroso. Ben 468 persone hanno assistito al concerto presso il Playhouse Drama Theatre lo scorso sabato 2 Dicembre 2017.

Un grande successo di critica e di pubblico che ha visto l’esibizione artisti di prim’ordine: la grande soprano Siphamandla Yakupa, l’opera diva Violina Anguelov, il grandissimo tenore Lukhanyo Moyake, accompagnati al piano da Eugene Joubert. Tutti artisti sudafricani dal curriculum internazionale che hanno letteralmente conquistato le due platee. “Siamo estasiati, un concerto sublime, ogni edizione è sempre più bella della precedente, vorremmo che la scena dell’Opera a Durban fosse viva come un tempo e rilanciata in grande stile. Mi sembra che voi lo stiate facendo egregiamente, andando in quella direzione”. Queste le parole di Andrzej  Kiepiela, il Console onorario polacco, uno degli ospiti d’eccezione della serata che ha visto la partceipazione di quattro Consolati e ben 12 testate giornalistiche.

Molte le personalità istituzionali presenti: il Console Onorario d’Italia a Durban, Costantino Buccimazza, il Console onorario finlandese, Jouni Dahllund, il Console onorario tedesco, Horst Achtzehn, il Console onorario svizzero, Horst Achtzehn, il Console onorario svizzero, Carin Riederer.

“Siamo estremamente soddisfatti della riuscita dell’evento, che vediamo crescere di anno in anno. Sapevamo che il KwaZulu-Natal avesse fame di grande Opera e abbiamo pensato bene di scommettere su questo per regalare a Durban, questa straordinarie città, un evento all’altezza del calore e del supporto che in questi anni ci hanno dimostrato”, cosi Rosario Sarno, Presidente della Dante Alighieri di Durban, estremamente soddisfatto.

Raggiante anche Tony Amatulli, l’ideatore e organizzatore del formato dell’evento che è ormai inserito nella lista degli eventi di prestigio nella città: “È una grande soddisfazione che a dicembre, l’evento più atteso in città sia diventato proprio il nostro. Un evento che è una straordinaria vetrina per la nostra cultura, la cultura che tutti noi siamo impegnati a promuovere. Se continuiamo a crescere così il futuro sarà sempre più roseo per la scena italiana in KwaZulu-Natal, sempre di più le possibilità che si apriranno per i nostri giovani”.

 07 Durban2

 

07 Durban4

07 Durban5

07 Durban6

07 Durban7

07 Durban8

07 Durban3

FOTO DI IVANA SURIAN