Una buona notizia per tutti coloro che vogliono lavorare e formarsi nel mondo della cultura del nostro straordinario Paese. 
La LUMSA - Libera Università Maria Santissima Assunta in collaborazione con I Parchi Letterari
invita  i giovani laureati in qualsiasi disciplina universitaria a partecipare al Corso di perfezionamento dedicato alla "Civiltà del libro. Le lingue, i testi, i Parchi Letterari dei territori italiani", Anno Accademico 2017-2018. 
 
 
Termine iscrizioni 30 gennaio 2018
 
Il Senato Accademico della LUMSA - Libera Università Maria Santissima Assunta - ha recentemente approvato l'istituzione di un Corso agevolato di perfezionamento dedicato alla "Civiltà del libro. Le lingue, i testi, i Parchi Letterari dei territori italiani".
Si tratta di un'occasione importantissima per i nostri giovani che saranno protagonisti nello sviluppo dei Parchi Letterari (ma non solo), a loro personale beneficio e nell’interesse dei singoli territori. 
 
I Contenuti del corso saranno dedicati a: 
- Analisi e valorizzazione dei contesti antropologici e socio-culturali dell’espressione artistica, nonché delle regole e dei valori dell’ istituzione letteraria e dell’esperienza estetica nei territori italiani;
- organizzazione e comunicazione delle manifestazioni premiali e dei Parchi Letterari nell’ambito della diffusione del libro e della divulgazione dei luoghi autoriali;
- progettazione di eventi tesi alla promozione di libri, autori, spazi, linguaggi del contemporaneo e alla valorizzazione dei modi di produzione dell’opera letteraria;
- studio delle metodologie di tutela del patrimonio culturale e del paesaggio italiano.
 
I Requisiti di ammissione sono: Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica, oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento).
 
Profilo professionale.
L’esperto in Civiltà del libro acquisisce le seguenti competenze : 
- organizzazione culturale e gestione del patrimonio naturale e culturale;
- comprensione delle differenze socio-antropologiche e linguistiche caratterizzanti le specificità geo-culturali dei territori italiani;
- valorizzazione dei contesti storici e letterari delle produzioni culturali italiane;
- ideazione e comunicazione di eventi Glocal; organizzazione di attività di promozione editoriale attraverso festival, e manifestazioni premiali;
- applicazione di strumenti tecnologici al servizio delle discipline umanistiche. 
 
Gli obiettivi del corso sono:
- Valorizzare le culture umanistiche attraverso una gestione moderna del patrimonio culturale italiano;
- promuovere pratiche innovative nello studio dei territori, delle loro lingue e produzioni artistiche e letterarie;
- pianificare e organizzare eventi nei luoghi della memoria, negli edifici storici e negli spazi culturali che caratterizzano i parchi letterari italiani;
- collegare le attività di ricerca del mondo universitario con le istanze conoscitive e le esigenze formative della Scuola Secondaria Superiore, anche in connessione con le normative di alternanza scuola/lavoro;
- sviluppare la conoscenza delle reti culturali che sostengono l’interazione e la tutela dei valori culturali anche a scopo di rafforzamento delle relazioni internazionali.
 
Destinatari:
Giovani laureati in qualsiasi disciplina universitaria.