Nel 2015 il Colosseo ha sfiorato 6 milioni e mezzo di visitatori (+5,7% rispetto al 2014),  elemento di soddisfazione per la soprintendenza capitolina ma anche di grande preoccupazione  in vista di un incremento di visite, da gestire, per i prossimi mesi del 2016. Il Colosseo è il sito più visitato del mondo dopo la Grande Muraglia Cinese con 10 milioni di visitatori. Fra qualche giorno,  in via sperimentale, l’introduzione di una speciale carta 'membership' con l’inserimento di tariffe, ingressi e percorsi diversificati. E’ stato commissionato,  in concomitanza con il nuovo utilizzo, uno studio all'Università Bocconi per valutare costi e fattibilità su larga scala. Tra aprile e maggio sarà aperto un nuovo percorso molto suggestivo che, dal terzo livello, condurrà fino al piano dei gladiatori. Accessibile inoltre la galleria con le splendide pitture policrome usata dal pubblico per entrare negli spalti. Il soprintendente speciale Francesco Prosperetti precisa: "per il momento il prezzo non cambia, per arrivare alle tariffe diversificate ci vorrà comunque tempo. I 6,5 milioni di visitatori del Colosseo sono un orgoglio ma anche una sfida. All'interno dell'Anfiteatro Flavio durante la stagione estiva si raggiungono in molti giorni le 30 mila presenza giornaliere, troppe quindi per la salute del monumento da qui l'esigenza di diversificare e invogliare i visitatori a percorrere anche itinerari alternativi negli attigui Foro Romano e Palatino".