Da oggi biglietto ridotto per tutti i Soci Tesserati Dante per assistere agli spettacoli del prestigioso teatro di Via Nazionale.
Ecco i prossimi spettacoli:
 
Fino al 6 marzo
TEATRO ELISEO
"Il Grande Dittatore" di Charlie Chaplin (adattamento di Massimo Venturiello. Con Massimo Venturiello e Tosca.
Settantacinque anni fa, mentre l’Europa è sopraffatta dai carrarmati, Charlie Chaplin scrive, dirige e interpreta la migliore delle risposte possibili alla violenza. Con il suo primo film parlato, Chaplin abbandona la maschera di Charlot e smaschera la teatralità dei regimi mettendoli a nudo, finalmente ridicoli. Per portare per la prima volta sulla scena Il grande dittatore, Massimo Venturiello è al tempo stesso il barbiere ebreo innamorato di Hannah, a sua volta interpretata da Tosca, lo strampalato dittatore Adenoid Hynkel e Chaplin. Uno dentro l’altro, indissolubili, per una sfidatriplice: «C’è da tremare», ammette l’attore. Ma il teatro non è paragone, è rinnovamento. La satira non ha scadenza, solo nuova attualità.
SPECIALE PROMOZIONE
L’Ufficio Promozione Pubblico del Teatro Eliseo vi riserva una promozione speciale per proseguire questa stagione ricca di novità.
Biglietto € 20 (anziché €34)
 
 
DAL 17 AL 21 FEBBRAIO 2016
PICCOLO ELISEO
"Gaber, io e le cose"
di Giorgio Gaber e Sandro Luporini
con Maria Laura Baccarini e Régis Huby
È rischioso usare la poesia? Definire un linguaggio “poetico”, oggi, è come nascondersi dietro qualcosa che il mondo moderno tende a definireconun’altraparola:“incomprensibile”.
Gaber e Luporini, per fortuna, dimostrano esattamente il contrario.
Attraverso la poesia del loro linguaggio, parlano con chiarezza e lucidità disarmanti, toccano il sentimento romantico senza autocompiacimento, vanno al centro esatto, preciso, spaccato di ogni questione dell’esistenza. Vanno al cuore.
«Quello che è certo - spiega Maria Laura Baccarini - è che il titolo di questo concerto, Gaber, io e le cose, oltre a citare la mia canzone preferita, dice in sintesi quello che Gaber rappresenta per me: attraverso le parole scritte da lui, insieme all’inseparabile Sandro Luporini, metto a nudo l’essere umano dei nostri tempi, il suo cuore, la sua identità persa e ritrovata, analizzando in modo un po’ spietato le sue responsabilità.
C’è la mia vita, la mia coscienza, la mia speranza, la fede nell’UOMO nonostante tutto.»
SPECIALE PROMOZIONE
biglietto € 10 (anziché € 20)
 
Dal 24 febbraio al 6 marzo 2016
TEATRO PICCOLO ELISEO
Madame Bovary di Gustave Flaubert,
con Lucia Lavia, regia Andrea Baracco.
Oltraggio alla morale. Appena pubblicato, il romanzo Madame Bovary viene subito messo sotto inchiesta. Troppo reale, quasi tangibile, l’adulterio raccontato da Flaubert; troppo vero il suo personaggio di giovane donna di provincia accerchiato dalla noia.
Ristretta tra le insoddisfazioni, Emma Bovary si macera in un’esistenza senza sussulti, vuota perfino di linguaggi. Nella versione teatrale originale come nel romanzo, le parole sono più efficaci nel mascherare che nel trasmettere la verità: a Madame Bovary non resta che intrecciare un tessuto di bugie con cui ripararsi, come può, dal male di vivere. È una lotta (impari) contro le ristrettezze di una morale che non può e non vuole dire.
SPECIALE PROMOZIONE
biglietto € 10 (anziché € 20)
 
 
Teatro Eliseo e Piccolo Eliseo, Via Nazionale 183
INFO E CONTATTI Lori Pietrarelli Ufficio promozione pubblico Tel. 06-69317099 Cell 3277011702 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Lunedì-Venerdì 9.30 -13-30 | 14.30 18.30