Per il ciclo di conferenze organizzato dal Comitato di Roma su "La pittura italiana nel secolo XIX", martedì 7 febbraio Fulvia Strano terrà una conversazione sul tema La pittura di storia e la tendenza risorgimentale al revival. L'incontro si terrà nella Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze (Piazza di Firenze, 27 - Roma) e avrà inizio alle 17.

«Attraverso la personalità artistica di Francesco Hayez e i suoi celeberrimi quadri metteremo a fuoco il significato del termine “Romanticismo” in pittura, proseguendo il discorso già avviato della pittura di Storia e dei suoi possibili sviluppi durante la stagione preunitaria (compreso il già accennato tema del “revival” tre-quattrocentesco in chiave risorgimentale), ma ponendo anche attenzione alla nuova sensibilità con cui si approcciano temi tradizionali come il ritratto.

Sul versante romano, di contro, vedremo la persistenza del linguaggio purista e la sua diffusione in funzione di omologazione delle diverse proposizioni accademiche su scala nazionale. Esemplificativo l’esempio dei cantieri pittorici promossi a Roma da papa Pio IX (che vedono in prima linea gli allievi di Tommaso Minardi: Pietro Gagliardi, Francesco Podesti e Francesco Coghetti su tutti) dai quali uscirà una generazione di artisti in grado di esportare tale linguaggio di matrice purista oltre i confini nazionali.» (Fulvia Strano)